Viaggi e Web 2.0

Home Collaborazioni Blog Tour Le 5 Acque di Bibione

Le 5 Acque di Bibione

, / 1

Le 5 Acque di Bibione.

Dal 15 al 17 maggio parteciperò al #bibione5aquae Blog Tour organizzato da MM-ONE e dall’Associazione Bibionese Albergatori, ospite dell’Hotel Excelsior in via Croce del Sud.

L’acqua è vita, è nascita e rinascita. Sono cresciuta a pochi chilometri dal mare e per me è sempre stato un elemento indispensabile per ritrovare me stessa e sentirmi in pace con il mondo. Penso sempre che la presenza dell’acqua, in ogni sua forma, aiuti a sciacquare i pensieri ed è per questo che sono molto felice di scoprire le 5 Acque di Bibione: Fiume Tagliamento, Mar Adriatico, Litoranea Veneta, le Lagune e le Terme. Cinque acque dolci e salate con anime diverse, ognuna in grado di modellare il paesaggio su cui scorre e sulla quale, negli anni, si sono consolidate antiche tradizioni.
Le 5 Acque di Bibione
Si comincerà sabato mattina con la visita alle Terme di Bibione. A pochi chilometri dalla spiaggia, infatti, sgorga una sorgente di acqua termale, naturalmente riscaldata dal calore della terra. Non vedo l’ora di godermi il relax di questa struttura termale immersa tra il verde della pineta, le spiagge dorate e l’azzurro del mare! Fangoterapia, bagni turchi, alle erbe, salini, saune, idromassaggi, docce emozionali e piscina termale … non mi basterà un giorno per godermi tutto questo benessere!
Le 5 Acque di Bibione
Si proseguirà con un giro in barca nella Litoranea Veneta che collega la Laguna di Venezia al Golfo di Trieste, attraverso canneti, isolotti sabbiosi, porticcioli e casoni di canne palustri, fino alle Lagune, dove terra e acqua si incontrano. Qui aspetto con ansia di vedere i fenicotteri rosa, uccelli affascinanti per i loro colori e l’eleganza del volo, ma è molto probabile scovare anche altri animali che non si vedono tutti i giorni in natura: anatre selvatiche, falchi pellegrini, caprioli e daini.
Le 5 Acque di Bibione
Nel pomeriggio via libera alla scoperta del fiume Tagliamento al confine tra Veneto e Friuli, un esemplare unico, perché, a differenza della maggior parte dei fiumi italiani ed europei, ha conservato gran parte delle sue caratteristiche naturali, ed è un punto di riferimento per gli uccelli migratori che seguono il suo corso. Nel suo lungo cammino, dalle Alpi all’Adriatico, il Tagliamento trasporta infiniti granelli di roccia dolomitica, che diventano la spiaggia dorata di Bibione da cui si può ammirare il Giardino Mediterraneo con i suoi colori e profumi, mentre a largo si estende il Parco Marino Sommerso che, oltre a proteggere la spiaggia dall’erosione delle onde, preserva l’ambiente marino, e quindi crea un vero e proprio tesoro naturale.

La domenica invece mi aspetta la visita al Padiglione Expo Venice a Venezia, appendice fisica dell’Expo di Milano nella Laguna, ospite di Acquae Venezia 2015, dove visiterò lo stand di Bibione e la grande esposizione universale dedicata all’acqua che approfondisce ed esplora il rapporto tra l’Uomo e il suo elemento fondamentale … l’Acqua appunto!

Per saperne di più visita il sito Bibione5aquae e naturalmente segui il mio tour in diretta attraverso l’hashtag ufficiale dell’iniziativa #bibione5aquae!

Ci vediamo in Veneto!

[Photo credits: Bibione5aquae]

One Pingback/Trackback