Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Matera e i suoi Sassi

Matera e i suoi Sassi

, / 2

Matera e i suoi Sassi.

Sembra magica. Sembra finta. Sembra disabitata. E’ Matera.
Dopo averne tanto sentito parlare, dopo aver visto tante foto finalmente mi è capitata l’occasione di andarci grazie al progetto Mirabilia. Certo, vederla in autunno piuttosto che in estate fa sicuramente tutto un altro effetto, ma la sua bellezza rimane di stagione in stagione. Muta solo il fatto che in alta stagione i Sassi vivono e sono pieni di turisti che girano tra i vari B&B, ristoranti, locali mentre in autunno i sassi sembrano disabitati e molte attività sono chiuse o aperte solo parzialmente.
matera e i suoi sassi
I Sassi, dichiarati Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco nel 1993, costituiscono uno degli insediamenti abitativi più antichi al mondo. Sasso Barisano, più ricco di portali scolpiti e fregi, e Sasso Caveoso, con le case-grotte che scendono a gradoni, sono i due antichi rioni della città. In mezzo si trova la Civita con l’imponente Cattedrale. Queste tre parti insieme formano quello che l’UNESCO chiama paesaggio culturale.
L’architettura di Matera sottolinea la capacità dell’uomo di adattarsi perfettamente all’ambiente circostante e a farlo suo senza rovinare il contesto naturale. Il centro storico di Matera e i Sassi, sorgono su un versante di un canyon scavato da un torrente, il Gravina. Sul versante opposto, invece, potrai ammirare il Parco della Murgia Materana, anch’esso inserito nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. I pastori che abitavano qui hanno lasciato molte testimonianze come villaggi muniti di chiese rupestri e grotte scavate per far riparare il bestiame.
matera e i suoi sassi
Passeggiare per Matera vuol dire anche fermarsi ad ammirare alcuni artigiani lavorare nelle loro botteghe, scoprire il cuccù da Geppetto, ammirare la bellissima Casa Cava scavata nel tufo sede di eventi e manifestazioni, bere o mangiare qualcosa a La Focagna, rimanere a bocca aperta davanti alla Chiesa di Santa Maria de Idris, visitare il Musma, museo della scultura contemporanea, esplorare la storica casa grotta di vico Solitario, entrare nella chiesa rupestre di Santa Lucia alle Malve.
E poi, quando cala la notte, ecco un nuovo spettacolo. Tante lucine si accendono nelle case e nei locali e rendono i Sassi un piccolo grande presepe.
matera e i suoi sassi
Matera mistica, misteriosa, silenziosa, bella e disarmante è ottima per un … Ciak si gira.
Infatti, negli anni, Matera è anche stata il set cinematografico di molti film da La Passione di Cristo del 2004 a Il Vangelo secondo Matteo di Pasolini del 1964.
Ti lascio sognare Matera con il video, fatto per l’occasione, dai bravissimi videomakers Denis ed Emiliano.

Di notevole importanza il progetto di Matera, candidata a capitale europea della cultura per il 2019, Sassi di Matera: un percorso di valorizzazione del patrimonio enologico e gastronomico. Dal vino al pane, dalla pasta alle altre produzioni agroalimentari come l’olio e le olive.

Per quanto riguarda hotel o ristoranti questa volta posso solo sconsigliarti di andare a mangiare al Ristorante da Mario con prezzi esagerati (Un esempio? Antipasto per 6 persone €90!) e di dormire all’Hotel San Domenico, situato nella parte nuova, in quanto è il solito hotel 4 stelle che puoi trovare ovunque, mentre ti consiglio di prenotare un B&B o una soluzione più caratteristica e di dormire nei Sassi.

Matera ti aspetta … vai e perditi nella sua bellezza!