Viaggi e Web 2.0

Cefa cooperazione

, / 0

Cefa cooperazione.

Agosto ci sta salutando ed è tempo di programmare e organizzare i nostri prossimi mesi in attesa di una nuova bellissima stagione. Il mood è quello giusto e il benessere è anche uno stato mentale. Non farti deprimere dalla sensazione di una stagione meravigliosa che ci sta dicendo addio ma guarda avanti e scopri Cefa cooperazione per la nuova puntata di questo mese della rubrica #iovolontarionelmondo!

1- Presenta l’associazione che rappresenti in 120 caratteri.
CEFA Il seme della solidarietà è una Organizzazione Non Governativa che da più di 40 anni lavora per vincere fame e povertà nel Sud del Mondo.

2- Da quanto tempo siete attivi? Dove si trova la vostra sede?
CEFA cooperazione è stata fondata dal Senatore Giovanni Bersani nel 1972. La nostra sede è in Via Lame 118 a Bologna.

3- In che destinazioni avete progetti di volontariato?
Abbiamo progetti di cooperazione allo sviluppo in diversi Paesi: Tunisia, Marocco, Tanzania, Guatemala, Ecuador, Kenya e Somalia. Proponiamo ogni estate dei campi di conoscenza dei progetti. Al momento abbiamo attivato per l’anno 2015 dei campi di conoscenza in Guatemala e Tanzania.
Cefa cooperazione
4- Quali sono gli ambiti e gli obiettivi dei vostri progetti?
Gli obiettivi dei nostri progetti di cooperazione sono diversi a seconda dei contesti e delle esigenze dei Paesi in cui operiamo. Ciò che ci contraddistingue è la volontà di rendere il progetto sostenibile nel lungo periodo in maniera autonoma, lasciando la gestione dello stesso alla popolazione locale. Paradossalmente quando andiamo via da un Paese perché non hanno più bisogno di noi è per noi il più grande successo!
Durante i campi di conoscenza vengono visitati i progetti e si cerca di fare entrare i partecipanti a contatto con la popolazione locale, cercando dove possibile di mettere a frutto le competenze di ognuno. Ad esempio in Guatemala, dove viene visitato il progetto di sostegno all’istruzione delle bambine indigene del Quiché, i partecipanti vengono formati per attività ludico-educative da svolgere insieme alle bambine.

5- Qual è la spesa media per partire con voi? Come funziona l’iscrizione?
In media i costi in loco, per partire con Cefa cooperazione, non sono alti perché possiamo appoggiarci alle sedi locali per l’ospitalità. Calcoliamo solitamente sui 500-600 euro di spese effettive tra vitto, alloggio e spostamenti. Le spese del biglietto aereo sono escluse da questa stima.

6- Solitamente com’è composto il gruppo di lavoro in loco?
Solitamente il gruppo si compone di un massimo di 5 partecipanti, più un cooperante già presente in loco che si occupa di seguire e orientare le attività del gruppo, dato che conosce bene la realtà e il contesto.

7- Possono partecipare solo ragazzi italiani ai vostri progetti? O i campi sono internazionali?
Possono partecipare anche ragazzi non italiani ai campi di Cefa cooperazione, anche se non abbiamo mai pubblicizzato i campi all’estero e quindi c’è una netta maggioranza di ragazzi italiani.

8- Fate riunioni pre e/o post viaggio con i volontari? C’è una selezione pre-partenza?
Facciamo un primo incontro di presentazione del campo per i potenziali interessati e chiediamo a chi fosse interessato a partire di compilare una scheda di iscrizione. Richiediamo ai partecipanti una buona conoscenza della lingua locale per poter entrare in relazione con le persone che incontreranno durante questa esperienza. E’ per noi essenziale che la persona abbia spirito di gruppo e capacità di adattamento.
Circa un mese prima della partenza vengono organizzate due giornate di formazione per conoscere meglio il contesto, il progetto, per familiarizzare con gli altri compagni di viaggio e per preparare le attività da proporre sui progetti.

9- Cosa consiglieresti a chi ha voglia di fare un’esperienza simile per la prima volta?
Consiglierei di capire bene quali sono le sue aspettative rispetto al viaggio, non è una vacanza ma un’esperienza di vita in cui bisogna avere la volontà di mettersi in gioco. Per il resto consiglierei a chiunque di fare un viaggio simile nella vita perché aiuta davvero a vedere il quotidiano con occhi diversi!

10- Quali sono i viaggi per la prossima stagione che vorresti suggerire? Perché?
Cefa cooperazione
Il campo in Guatemala con Cefa cooperazione è secondo me un’esperienza unica perché permette di visitare un Paese magnifico e di comprenderne a fondo la realtà. La natura con la foresta pluviale e i tanti vulcani, la civiltà maya che ancora viene tenuta viva dalla popolazione indigena, i colori sfolgoranti delle stoffe…sono esperienze difficili da dimenticare. Così come i terribili racconti delle persone che hanno vissuto trenta anni di guerra civile e ancora ne portano i dolorosi segni, oppure i sorrisi delle bambine del progetto per le quali anche un gioco improvvisato è una grande festa. Una volta tornati da un viaggio così non si può più vedere la nostra vita quotidiana con gli stessi occhi.

Grazie di cuore Cefa cooperazione!
Ti è piaciuta l’intervista? Hai voglia di partire?
Contatta Cefa cooperazione!

La rubrica #iovolontarionelmondo torna a Settembre [carica più che mai ;)]