Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Eroica Montalcino 27 Maggio 2018

Eroica Montalcino 27 Maggio 2018

, / 0

Eroica Montalcino 27 Maggio 2018.

Il weekend dell’Eroica mi ha fatto immergere in un’atmosfera di altri tempi; tra le strade bianche e i vitigni della Val D’Orcia ho senz’altro staccato la spina dalla routine della settimana. Oltre a questo mi è venuta voglia di prendere la mia bici e pedalare senza meta!
Ma prima di salire in sella voglio raccontarti di cosa si tratta e del perchè potrebbe interessarti.

Hai già capito che parlo di un evento ciclistico. Non si tratta comunque di una gara o una competizione ma di una cicloturistica, pur di un certo impegno se si decide di fare il percorso più lungo.
L’ispirazione dell’evento è il ciclismo classico, quello della fatica su strade improbabili e delle Eroiche imprese. La bicicletta e l’abbigliamento devono essere in linea con questo, ti spiegherò meglio come funziona più avanti.

Oltre alla corsa in se ci sono mercatini ed intrattenimenti per chi vuole semplicemente fare da spettatore, ma niente vieta di fare entrambe le cose.

Eroica Montalcino 27 Maggio 2018

La giornata pre-Eroica

Il weekend dell’Eroica inizia già il venerdì quando è possibile assistere ad eventi che rievocano la storia ed il presente del ciclismo. Io sono partito di sabato ed una volta arrivato a Montalcino mi sono fatto guidare dall’istinto passeggiando alla scoperta di quello che l’evento aveva da offrire. Come sai e non si può non assaggiare un buon calice di vino da queste parti, e così mi sono concesso anche quello in un bar del centro storico.
In centro si respirava un’aria di festa e di familiarità. C’erano persone di tutte le età e tanti bambini. Le installazioni luminose sono state vestite con le maglie degli eroi più amati e alcuni altoparlanti riproducevano le telecronache del ciclismo degli anni passati.

Eroica Montalcino 27 Maggio 2018

Gli intrattenimenti principali si sono svolti su due postazioni. La prima è stata organizzata da Marco Pastonesi, una delle “penne ufficiali” del Giro d’Italia. Qui si potevano acquistare libri sul ciclismo ed ascoltare le interviste agli ospiti, tra i quali il musicista Ricky Gianco e il “Tista” Giovanbattista Baronchelli. Quest’ultimo è stato ciclista professionista dal 1974 al 1989, vincendo nel 1980 la medaglia d’argento ai mondiali di Sallanches.
Mi sono fermato a guardare la tappa del Giro con arrivo a Cervinia, che i due commentavano.

Nell’altra postazione si poteva assistere a spettacoli e performance dal vivo. Ho guardato il concerto dei Tetes de Bois, un gruppo che nel 2010 si è classificato secondo al Premio Tenco competendo con il miglior disco assoluto. Goodbike, nome del disco, usa la bicicletta ed il ciclismo come temi dominanti dei loro testi. Credo proprio che li rivedrò volentieri il prossimo 9 giugno al Fiorino sull’Arno di Firenze! Oltre a loro anche Ricky Gianco ha impugnato un’acustica e cantato un paio di suoi pezzi storici.

Eroica Montalcino 27 Maggio 2018

A chiusura della serata sono stato ospite alla Cena Eroica dei Quartieri di Montalcino. Ogni quartiere si attrezza per creare una serata fatta di buon cibo e vino. Si mangia tutti assieme con gli “eroi” che vengono da ogni parte di Italia e del mondo; davvero interessante scambiare due chiacchiere e sentire le storie di chi partecipa all’Eroica. Dato che non avrei affrontato la corsa il giorno successivo mi sono sentito libero di assaggiare tutto quello che c’era. Ottimo il cinghiale in umido che è stata la portata principale, così come il rosso di Montalcino.
Finita la cena è il caso di fare due passi ed andare a letto, pur non partecipando ho voluto assistere alla partenza della corsa dalle 7:30 del mattino per vedere la parte più caratteristica.

L’Eroica

Alla pedalata eroica trovi ciclisti, appassionati e collezionisti di belle emozioni da tutta Europa. Oltre 1400 ciclisti di cui circa il 20 per cento hanno partecipato da oltre confine. Non tutti hanno affrontato il percorso più lungo. Ci sono tante possibilità per tutti, ognuno può così assaporare la “bellezza della fatica e quel gusto dell’impresa” che hanno reso celebre L’Eroica in tutto il mondo.

Eroica Montalcino 27 Maggio 2018

Eroica Montalcino 27 Maggio 2018

Mi sono presentato in Piazza del Popolo alle 7:30 con la mia digitale per divertirmi entrando in contatto con i ciclisti pronti per 171 km di pedalata eroica. Festa e armonia hanno preceduto il sudore e la sfida. La partenza ha accompagnato tutti dalla tranquillità del borgo verso la fatica delle strade bianche della Val d’Orcia. Io ho fatto lo stesso, mi sono spostato verso la parte centrale del percorso per fare qualche altro scatto.

Eroica Montalcino 27 Maggio 2018

Se ti interessa partecipare sappi che non importa che inizi ad allenarti per sostenere il persorso più lungo. Ci sono diverse possibilità, puoi quindi goderti l’esperienza senza esagerare rovinandoti la passeggiata per la troppa fatica. Adesso ti dirò quanti perscorsi ci sono stati per l’Eroica di Montalcino di quest’annno. Il concetto dell’Eroica è simile anche per le altre corse, puoi quindi controllare sul sito web se ci sono altre destinazioni che possono interessarti.

I Percorsi e rientro a casa

I percorsi a disposizione erano cinque, con passaggi suggestivi per Bagno Vignoni, San Quirico d’Orcia, Pienza ed il cuore delle Crete Senesi con Montisi e Trequanda.

La Passeggiata di km 27 è stata quella più breve, adatta a tutti anche i più piccoli. Si passa anche qui delle caratteristiche strade bianche e si può sostare ad uno dei famosi ristori tipici dei percorsi Eroica. C’è poi chi non ha affrontato il percorso lungo ma ha visto comunque alcune delle sezioni leggendarie del percorso. La scelta ideale per far questo è il percorso del Brunello di km 46. Quello da km 70 è ideale invece per iniziare a scoprire l’eroicità di un percorso Eroico.
Andando oltre, il percorso di km 96 è ovviamente più adatto a ciclisti allenati che non si spaventano davanti alle salite. Infine il percorso Eroico per eccellenza è quello di km 171, adatto a chi vuole vivere una bellissima ed infinita avventura in bicicletta. Le partenze avvengono in maniera continua dalla mattina presto, con i ciclisti che affrontano le versioni più lunghe, fino alle 9.30, quando invece partono le passeggiate in bicicletta.

Le bici eroiche sono costruite prima del 1987, oppure in stile vintage ma con le stesse caratteristiche delle bici eroiche (telaio in acciaio, fermapiedi e cinghietti ai pedali, fili dei freni che passano esternamente al manubrio ecc.). Solo per il percorso di km 46 e km 27 sono ammesse bici d’epoca non da corsa. Per tutti l’abbigliamento deve essere d’epoca o d’ispirazione, cioè maglie e calzoncini di lana.

Eroica Montalcino 27 Maggio 2018

Come ti dicevo mi sono fermato ai lati di qualche strada bianca per vedere il passaggio della corsa. Lo scenario dell’Eroica Montalcino è di assoluto splendore: si ammirano da paesi e borghi antichi fino alle terrazze naturali affacciate sulla valle, da dove si possono scorgere panorami che spaziano dagli Appennini fino al mar Tirreno.
Sono rientrato poi a casa con calma, soddisfatto di aver preso parte a questa festa della bicicletta. Un racconto di un’epoca eroica, da rivivere in mezzo alla gente tra i paesaggi della nostra Toscana.

[Foto e post dell’Eroica di Gaiole in Chianti del 2014!]