Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi #iovolontarionelmondo In Itinere un progetto on the road

In Itinere un progetto on the road

, / 0

In Itinere un progetto on the road.

Dopo un lungo mese di silenzio [scusa stavo cambiando vita!] torna una nuova storia per la rubrica #iovolontarionelmondo.

Chi conosciamo oggi? Dove ci porterà questo nuovo gruppo? Di cosa si tratta?
Questo progetto, di cui ti parlerò a breve, mi è stato segnalato da diverse persone e proprio alcuni dei componenti del gruppo sono miei amici di vecchia data che hanno intrapreso una strada meravigliosa.
In Itinere un progetto on the road
Voglio introdurre la loro intervista con questa frase [che loro stessi hanno usato nella presentazione del progetto]:
Viaggiare è come sognare,
la differenza è che non tutti,
al risveglio, ricordano qualcosa,
mentre ognuno conserva calda
la memoria della meta da cui
è tornato.
” Edgar Allan Poe

Un gruppo di amici, un itinerario, una meta.
Scopriamo insieme In Itinere!

In Itinere è un progetto che nasce nel 2013 dopo un viaggio on the road nell’affascinante deserto africano.

In Itinere un progetto on the road
Allora eravamo, ancora, solo un gruppo di amici, uniti dalla passione per i viaggi e per l’avventura. Dalla voglia di ripetere quest’esperienza è nata l’idea di formare la nostra associazione culturale.
Lo scopo di In Itinere è promuovere lo scambio di esperienze tra viaggiatori, e l’incontro tra persone che hanno in comune l’amore per il viaggio e per la conoscenza di mondi e culture differenti.
Il viaggio per noi è sinonimo di conoscenza, è un percorso di formazione che ci porta a scoprire nuove realtà e nuovi punti di vista, ma soprattutto noi stessi.
Abbiamo scelto il nome In Itinere proprio perché esprime il concetto di cammino in divenire, di cambiamento e di trasformazione.

1- Da chi è composto e come è strutturato il vostro gruppo?
Il nostro gruppo è costituito da sette persone. Siamo prima di tutto un gruppo di amici uniti da una grande passione per i viaggi e per la vita all’aria aperta.
In Itinere un progetto on the road
2- Il simbolo del vostro progetto è una spirale. Cosa rappresenta e perché avete scelto questo simbolo semplice ma allo stesso tempo particolare?
Il nostro simbolo è una spirale intorno al mondo che rappresenta un percorso in evoluzione e di evoluzione.

3- In media quanto tempo durano i vostri viaggi?
I nostri viaggi durano solitamente tra le due e le tre settimane, dipende molto dalla meta scelta e dalla distanza per raggiungerla.

4- Che cosa intendete quando parlate di restituzione?
Non siamo una fondazione benefica o un’associazione di volontariato. Durante il nostro primo viaggio, però, senza averlo programmato e per iniziativa di ognuno, abbiamo regalato ciò che avevamo alle persone che incontravamo: penne, occhiali, vestiti… persino un fornello da campeggio. Ci sembrava un gesto doveroso di riconoscenza nei confronti di quelle persone che in qualche modo ci stavano ospitando nella loro “casa”.
In Itinere un progetto on the road
In seguito, grazie alla collaborazione e alla generosità in primis degli sponsor, e anche degli amici di In-Itinere, siamo riusciti a riproporre questi piccoli gesti di so-lidarietà in maniera più seria e organizzata, ed è quello che tenteremo di fare anche stavolta.

5- Nel 2014 avete esplorato la Patagonia e quest’anno Groenlandia. Cosa vi ha colpito di più della Groenlandia e perché avete scelto questa terra?
Abbiamo scelto la Groenlandia perché abbiamo avuto la fortuna di conoscere Robert Peroni e il privilegio di poterlo aiutare in questa crociata per la salvaguardia di questo popolo.
In Itinere un progetto on the road
Con lui abbiamo conosciuto i ragazzi della Casa Rossa e di certo questa è stata l’esperienza che ci ha più colpito, poter lavorare con gli Inuit è stata un’esperienza unica.
Resto qui perché quando in mezzo alla neve incontri un amico, lui ti guarda, poi in silenzio si avvicina, strofina il naso contro il tuo, inspira il tuo respiro, e ti capisce, sa se stai bene, e se sei felice gioisce per te.” Robert Peroni

6- Quale sarà la vostra meta per il prossimo anno?
Stiamo valutando varie possibiità, probabilmente in Asia.

7- Come ci si stente quando si vive per molto tempo lontani da casa, dalle proprie abitudini, dai propri cari e dalle persone che vi hanno accompagnato fino ad oggi?
Diciamo che personalmente la vedo come un’occasione per ricaricare le pile. Credo inoltre che sia sempre importante mettersi alla prova e confrontarsi con situazione nuove.
In Itinere un progetto on the road
8- Siete disposti ad accogliere nuovi componenti all’interno del vostro gruppo? Se sì che caratteristiche dovrebbero avere?
Siamo sempre disposti a valutare nuovi profili, anche se sono viaggi abbastanza impegnativi sia livello fisico che mentale, l’armonia del gruppo è fondamentale per la buona riuscita del progetto.

Un gruppo meraviglioso che, con questa intervista, ha espresso perfettamente l’amore per il viaggio e per le culture differenti dalla nostra.
Mi verrebbe quasi voglia di dire…valutate il mio profilo e il prossimo anno vengo in Asia con voi?! 🙂

E tu, che ne pensi?
Segui In Itinere su Facebook per non perdere i prossimi viaggi!

Buon cammino caro viaggiatore…