Viaggi e Web 2.0

Parigi e il cinema

Parigi e il cinema.

Parigi può vantare un posto d’onore nella classifica delle tappe più sospirate dai cinefili di tutto il mondo. La città, infatti, custodisce un patrimonio impressionante di luoghi e reperti legati indissolubilmente alla storia del cinema. Se anche tu rientri tra le fila dei cultori della Settima Arte, qui di seguito troverai qualche piccolo spunto per rendere indimenticabile il tuo soggiorno nella capitale francese.
Parigi e il cinema
Innanzitutto, ti suggeriamo di iniziare a immergerti nell’atmosfera parigina con una visita al luogo da cui tutto ebbe inizio, recandoti al numero 14 di Boulevard des Capucines. È qui che sorge il celebre Salon Indien du Grand Café, il luogo che ospitò la prima proiezione pubblica delle pellicole dei fratelli Louis e Auguste Lumière, la sera del 28 dicembre 1895. L’emozione di poter toccare con mano la culla del cinema delle origini è certamente molto forte, ma cerca di contenere gli entusiasmi per la tappa successiva, a cui si consiglia di dedicare un’intera giornata. Stiamo parlando della Cinémathèque française, ovvero il più grande archivio cinematografico a livello internazionale, fondato nel 1935 da Henri Langlois, Georges Franju e Jean Mitry, con l’obiettivo di educare al cinema le generazioni dei nuovi cineasti.
parigi e il cinema
Oggi la cineteca si trova al 51 di Rue Bercy e continua a dedicarsi al cinema d’èlite, organizzando meravigliose retrospettive e interessanti dibattiti con gli autori. Al suo interno si trova anche lo splendido Museo del Cinema di Parigi, dove potrai ammirare alcune delle scenografie più belle del cinema delle origini, cineprese antiche, manifesti originali, manuali e tantissimi altri cimeli preziosi legati all’evoluzione dell’universo filmico.

I veri cultori non possono di certo rinunciare alla possibilità di portare i propri omaggi a due dei registi più brillanti dell’intera storia del cinema: il padre del magico Cinema delle Attrazioni, ovvero Georges Méliès, che riposa al Cimitero del Père-Lachaise, e il genio della Nouvelle Vague, François Truffaut, la cui lapide può essere visitata al Cimitero di Montmartre.

Inoltre, chi intende ripercorrere le location dei film girati a Parigi, può contare sulla tecnologia della Cinemacity. Si tratta di un’applicazione basata sulla geolocalizzazione dei luoghi parigini del cinema, con la quale potrai creare diversi tipi di itinerari e rivedere le scene ambientate negli spazi che attraverserai. Inizia a prenderci un po’ la mano, scaricandola dal sito ufficiale dell’applicazione.
parigi e il cinema
Potrai anche utilizzarla per individuare la zona in cui scegliere il tuo hotel a Parigi, magari vicino a uno dei luoghi del tuo film del cuore. Una volta individuata l’area, ti basterà inserire le tue coordinate su uno dei portali di viaggio, come Expedia o Housetrip che si trovano in rete, e scansionare i risultati ottenuti.

Allora sei pronto per questo viaggio nel mondo del cinema?
Vola a Parigi!

Post scritto da Nicola Briganti