Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Dove mangiare Street food siciliano

Street food siciliano

, / 2

Street food siciliano [non tutte le ricette sono vegetariane].

Uno dei miei argomenti preferiti, come ben sa la mia amica Sara, è il cibo. Visitare un luogo e gustarne le prelibatezze culinarie è un must per ogni viaggiatore che si rispetti. Attraverso il cibo si scoprono nuovi sapori, profumi, colori e tradizioni si imparano molte cose sul luogo in cui ci si trova.

street food siciliano

[Photo credits: Flickr – Dan Perry]

Oggi voglio parlare di una terra che amo tanto e che offre, oltre alle meraviglie naturalistiche e storiche, anche delizie enogastronomiche senza eguali: la Sicilia.
In particolare vorrei soffermarmi su quello che viene oggi chiamato lo street food siciliano e cioè il cibo da strada. Si, perché per mangiare bene non sempre è necessario perdere ore in costosi ristoranti, anzi quando si viaggia si va sempre di corsa ed è bene saper approfittare di questi piccoli grandi piaceri lungo le vie delle belle città siciliane.
Quello che caratterizza lo street food siciliano è il suo sapore medio-orientale. Quando si passeggia nei tipici mercati di strada di Palermo, ad esempio, si ha la sensazione di trovarsi in un suk arabo: i sensi sono pervasi dagli aromi di aglio, peperoncino, origano, ma anche pesce fresco e ricotta salata, frutta candita e arance.
Street food siciliano

[Photo credits: Flickr – Franco Pecchio]

Tra le ricette dello street food siciliano da provare assolutamente consiglio queste:
Pani ca meusa. Letteralmente pane con la milza. Ok, può sembrare un po’ strano ma vi assicuro che si tratta di una delizia davvero particolare. L’ingrediente di base è naturalmente la milza che si fa bollire in acqua salata con qualche pezzo di polmone di vitello. Dopodiché si taglia tutto a pezzetti e lo si fa saltare per qualche minuto nello strutto. La milza viene poi servita nei tipici panini al sesamo e può essere condita solo con limone oppure con ricotta fresca e caciocavallo.

Pani chi Panelli e cazzilli. Un altro tipico esempio di street food siciliano, è rappresentato dal panino con le panelle e le crocchette di patate. Per chi non lo sapesse, le panelle sono delle ottime crocchette di farina di ceci nate inizialmente come sostituto povero della frittura di pesce. Queste delizie vengono normalmente servite nelle mafalde, il tipico pane palermitano.

street food siciliano

[Photo credits: Flickr – Dana]

Quarume. Letteralmente pietanza calda, questo piatto è fatto facendo bollire gli intestini e lo stomaco del vitello insieme a patate, carote, sedano e pomodori. Si serve il tutto con il proprio brodo ed è un perfetto piatto invernale, molto gustoso e nutriente.

Sfincione. Attenzione, anche se all’apparenza può sembrarlo, non si tratta di una normale pizza! Lo sfincione palermitano è infatti un piatto unico nel suo genere, probabilmente di origine araba. Composto da un impasto di pizza-pane molto soffice, lo sfincione viene condito con salsa di pomodoro, cipolla, acciughe, origano e caciocavallo. Questa prelibatezza viene venduta dagli ambulanti nelle tipiche apette, per strada ovviamente.

Street food siciliano

[Photo credits: Flickr – Scott Wiener]

Purpo e cicireddu. Se capitate a Palermo, non potete non fare un giro nel famosissimo mercato del pesce. Pesce fresco in abbondanza delizierà la vista e il palato. Da gustare assolutamente un cartoccio di pesciolini fritti on the road.

Consigli pratici: come sempre, mi piace concludere i miei articoli con qualche consiglio pratico su come raggiungere Palermo e gustare le meravigliose delizie culinarie della Sicilia. Io sono partita da Civitavecchia cercando il mio traghetto su TraghettiPerSicilia.it e ho trovato diverse soluzioni utili.

Buon viaggio…di gusto!

Post scritto da Clara Sibilla.

şişli elektrikçi ataşehir elektrikçi üsküdar elektrikçi ümraniye elektrikçi