Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Weekend in Umbria

Weekend in Umbria

, / 6

Weekend in Umbria.

Due settimane fa ho fatto un weekend in Umbria ed ho visitato Assisi, Spello, Bevagna e Montefalco.
In due giorni sono riuscita a vedere le cose più belle di ognuno di questi quattro paesi.
Se stai progettando un viaggio in questa zona ti consiglio di leggere questo post dove ti mostrerò le tappe da non perdere.

Assisi
Ho dedicato un intero pomeriggio alla visita di Assisi e per scoprirla tutta sarebbe stata necessaria un’altra mezza giornata.
Assisi è stata inserita nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco.
Se vai ad Assisi in macchina ti consiglio innanzitutto di lasciare la macchina al parcheggio Mojano da dove puoi prendere le scale mobili ed arrivare in centro città.
La prima tappa è stata alla Basilica di Santa Chiara.
weekend in umbria
All’interno di questa chiesa in stile gotico puoi visitare la tomba di Santa Chiara.
Gli orari di apertura sono: 06:30-12 e 14-18 nell’ora solare, o 14-19 nell’ora legale.
Da Piazza Santa Chiara prosegui fino a Piazza del Comune dove si trova il Tempio di Minerva, con le sei colonne di epoca romana.
Lasciati guidare dalla voglia di scoprire la città, incamminati per i vicoli più nascosti per non perderti nemmeno uno scorcio ed arriva alla Basilica di San Francesco che custodisce le spoglie del santo.
weekend in umbria
Nel 2000 questa è diventata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.
La Basilica è divisa in due parti: inferiore e superiore.
Mi raccomando non perderti lo spettacolo notturno quando questa sarà completamente illuminata!
weekend in umbria
Dopo aver speso un pò del tuo tempo a visitare il meraviglioso interno di questa basilica attraversa la piazza inferiore di San Francesco e vai verso la Chiesa di San Pietro.
La parte più bella e panoramica di Assisi è sicuramente la zona dove si trova la Rocca Maggiore.
Per raggiungerla dovrai camminare per circa 15 minuti dal centro ed arrivare fino alla vetta della città da dove ti potrai gustare un panorama mozzafiato!
weekend in umbria
La Rocca Maggiore, situata non troppo distante dalla Rocca Minore della città, venne eretta in epoca altomedievale.
Ti consiglio di rilassarti su una delle panchine poste nel punto panoramico, anche perché ne avrai bisogno dopo la salita fatta!
weekend in umbria
Riscendendo un’altra tappa da fare è quella della Cattedrale di San Rufino, duomo della città di Assisi.
Passa poi a visitare la Chiesa di Santa Maria Maggiore, che fu edificata su un edificio più antico, il Monastero delle benedettine di S. Apollinare e la Piazza del Vescovado.
Passeggiando per la città troverai tanti negozi con prodotti tipici dell’Umbria: fermati in uno di loro per un pò di sano shopping.
Finito il giro in città se hai ancora tempo vai a visitare l’Eremo delle Carceri e San Damiano. Io purtroppo non ho fatto in tempo a vedere anche questi due siti di interesse.
Durante la mia visita ad Assisi ho mangiato al Ristorante Degli Orti.
Il locale si trova a pochi passi dalla Basilica di Santa Chiara ed è situato in un vicolo molto caratteristico.
Qui potrai godere dei sapori della tradizione umbra.
Io ho provato il tagliere di formaggi umbri accompagnati dalla buonissima torta al testo e gli strangozzi della casa al tartufo.
weekend in umbria
Il personale è stato davvero molto gentile e alla fine ci ha offerto anche un digestivo al tartufo!
Contatti
Ristorante degli Orti
Via Salita degli Orti, 8 Assisi (Pg)
Telefono: 075812549
Email: info@ristorantedegliortiassisi.com

Avendo l’hotel nella località di Santa Maria degli Angeli a pochi minuti da Assisi, la mattina successiva prima di fare la seconda tappa ho deciso di andare a visitare la Porziuncola.
Attorno a questo luogo di culto, in segno di protezione, venne costruita la Basilica di Santa Maria degli Angeli.
E’ davvero una visita emozionante che ti consiglio di fare!

Spello
La seconda tappa del mio tour è stata Spello, paese collocato ai piedi del Monte Subasio.
Preparati ad affrontare numerose salite per visitarlo.
Quello che mi ha colpito di più di questo posto sono stati i vicoli curati molto bene e con molto amore dagli abitanti del paese.
weekend in umbria
Sono andata alla Pro Loco di Spello e mi sono presa la mappa per orientarmi meglio e non perdere le cose più importanti da vedere.
Tutti i maggiori luoghi di interessi si trovano lungo la via principale.
Partendo da Piazza della Repubblica puoi farti una passeggiata lungo Via Garibaldi ed ammirare il Palazzo Comunale, il Palazzo Urbani, le chiese di S. Lorenzo, San Martino e San Severino, arrivare alla porta dell’Arce e poi giù fino alla chiesa S.Maria Vallegloria.
Tornando indietro passa dall’Arco di Augusto e tornando al centro del paese visita l’altro lato dove si trovano la Chiesa S. Maria Maggiore, S. Andrea e le torri di Properzio.
I vicoli di Spello sono davvero qualcosa di unico e visitare questo paese per me ha significato soprattutto esplorare le vie più nascoste e godermi i punti panoramici.

Bevagna
Questo paese per me è stato una bellissimo scoperta.
Ad Assisi e Spello ero già stata da piccola ma da Bevagna non ero mai passata.
Entrando dalla porta di Foligno, antico resto romano, mi sono subito diretta a vedere la Chiesa e Convento di San Francesco.
A pochi passi da qui si trova la Cartiera Medioevale dove Mastro Cecco ci ha spiegato tutto il processo di creazione della carta.
weekend in umbria
E’ stato davvero molto caratteristico questo giro all’interno della Valchiera.
Lo sapevi che la carta viene fatta con i “cenci”?
Ecco qui spiegato tutto il processo:
weekend in umbria
Mastro Cecco ci ha anche parlato della rievocazione storica medievale che avviene in paese: “Il mercato delle Gaite“.
Quest’anno la manifestazione avrà luogo dal 20 al 30 giugno.
Qui puoi vedere il video di presentazione della festa!
Mercato, ricostruzione degli antichi mestieri, gara gastronomica e quella di tiro con l’arco: ecco le gare in cui devono sfidarsi le quattro gaite.
Un’altra tappa da fare è alla Casa Medioevale dove per €3 potrai visitarne l’interno e scoprire tante curiosità.
weekend in umbria
Ad esempio: lo sai perché diciamo ancora oggi il vetro è appannato? Perché fino al 1800 veniva usato il panno al posto dei vetri. Questi panni venivano legati alle inferriate e davanti veniva posto lo stendardo.
Nel Medioevo dormivano in 4 o 5 nello stesso letto e sai come dormivano? Seduti!
La cucina era in piazza ed era anche un metodo di aggregazione e un luogo di ritrovo. All’interno della casa solo chi faceva affari o riceveva ospiti aveva un salone dove veniva posizionato un fratino, tavolo lungo e stretto, il quale non era per mangiare ma per servire da un lato gli ospiti che si posizionavano dall’altro.
Nei saloni c’erano le tinozze dove venivano messe delle donzelle che intrattenevano gli ospiti.
Queste e tante altre curiosità le potrai conoscere facendo questa visita!
Camminando per le vie pianeggianti di Bevagna arriverai alla bellissima e gigantesca piazza Silvestri, una delle più importanti piazze medioevali dell’Umbria, dove fare una “panoramica” con il tuo iPhone sarà il minimo!
weekend in umbria

Montefalco
Arrivata l’ora di pranzo abbiamo deciso di andare a mangiare a Montefalco a pochi km da Bevagna.
Questo paese è molto conosciuto per la sua importante produzione vinicola di Sagrantino di Montefalco e Montefalco Rosso.
Montefalco è chiamato “Ringhiera dell’Umbria” per la sua posizione in cima alla collina che sovrasta la pianura con i fiumi Topino e Clitunno.
Questa è stata una tappa gastronomica e appena arrivati siamo andati diretti al Ristorante Coccorone che ci aveva consigliato Gabriele dell’Hotel Cristallo.
Io ho mangiato le pappardelle al Sagrantino, consigliate dalla casa e la scamorza con tartufo alla brace, il tutto accompagnato da un gustoso Sagrantino di Montefalco.
weekend in umbria
Il locale è molto suggestivo, il personale accogliente e il cibo davvero tipico e buono.
Il ristornate è di qualità alta e quindi il prezzo di un pranzo non è proprio basso ma ne vale davvero la pena! Quello che, giustamente, costa molto è il vino … ma potrai giudicare tu di che livello di vino stiamo parlando!
Contatti
Il Coccorone” Ristorante Tipico
Largo Tempestivi – 06036 Montefalco (PG)
Email info@coccorone.com
Tel 0742 379535
Dopo avere mangiato abbiamo fatto una passeggiata nel centro di Montefalco fino alla Piazza del Comune e poi ad un punto panoramico.

Ringrazio tutti i blogger che hanno partecipato al progetto #IntimaUmbria per i loro racconti che ho letto attentamente prima di farmi il mio weekend in Umbria.

2 Pingbacks/Trackbacks