Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Come richiedere l’ESTA per gli USA

Come richiedere l’ESTA per gli USA

, / 0

Come richiedere l’ESTA per gli USA.

Stai organizzando un viaggio negli USA ma non sai quali documenti ti servono? Tranquillo, qui troverai la risposta che stai cercando!

Probabilmente guardando la tv o leggendo qualche libro avrai sentito parlare del famoso visto per gli Stati Uniti. Per fare un viaggio negli Usa però non è necessario ottenere un visto, ma basta richiedere un’ESTA, l’autorizzazione al viaggio del Governo statunitense.

L’ESTA è un documento che autorizza a imbarcarsi su un aereo o su una nave diretti verso gli Stati Uniti, ed è stata creata all’interno del Visa Waiver Program, il programma di viaggio senza visto del Governo degli Stati Uniti, un programma nato per dare l’autorizzazione ad imbarcarsi a tutti coloro che non necessitano di un visto.

Il Governo degli Stati Uniti ha deciso di introdurre l’ESTA per controllare che le moltissime persone che ogni giorno si imbarcano su navi e aerei diretti negli Stati Uniti non costituiscano un pericolo per la pubblica sicurezza. Dal 2009 è perciò obbligatorio essere in possesso dell’ESTA prima di partire.

L’ESTA consente di fare un viaggio negli USA solamente ad alcune condizioni:
-la durata del viaggio dev’essere inferiore ai 90 giorni,
-lo scopo del viaggio dev’essere turismo o affari,
-durante il periodo di permanenza nel Paese è vietato cercare lavoro e lavorare.

Per poter usufruire dell’autorizzazione al viaggio senza visto è inoltre necessario avere:
-la cittadinanza di uno dei 38 paesi che fanno parte del Visa Waiver Program, di cui fa parte anche l’Italia,
-un passaporto elettronico valido,
-una carta di credito per pagare i 14 dollari necessari al rilascio dell’ESTA.

La procedura da seguire è semplice: per prima cosa è necessario avere un passaporto elettronico valido. Il passaporto elettronico si riconosce dal logo in copertina ed è caratterizzato dalla presenza di un microchip al suo interno, contenente le informazioni biometriche del titolare.
È importante accertarsi di essere in possesso di un passaporto elettronico perché dall’aprile 2016 è l’unico accettato per ottenere l’ESTA.

Se hai tutto ciò che ti serve ti basterà andare sul sito del Governo degli Stati Uniti e selezionare una nuova domanda. Fatto ciò sarà necessario compilare il modulo online, inserendo le informazioni richieste.
All’interno del modulo ci sono anche domande riguardanti il viaggio: lo scopo, la durata, l’aeroporto di partenza e di arrivo, dove si alloggerà e altro ancora. Queste domande possono essere compilate anche in seguito, ma per rendere la procedura più facile conviene farlo durante la richiesta dell’ESTA.
Per poter rispondere a queste domande è necessario avere i biglietti di viaggio, quindi se hai già acquistato i biglietti ti consiglio di tenerli sotto mano per poter rispondere a tutte le domande.

Il costo dell’ESTA è di 14 dollari, da pagare con una carta di credito tra quelle riconosciute (MasterCard, VISA, American Express e Discover (JCB, Diners Club)) alla fine della procedura di compilazione del modulo.

È possibile richiedere più domande in una sola volta selezionando l’opzione domanda collettiva. In questo caso al termine della procedura sarà sufficiente effettuare un solo pagamento collettivo, pagando sempre 14 dollari per ogni persona.

Al termine della procedura, dopo aver effettuato il pagamento, dovrai aspettare la risposta. Solitamente basta aspettare pochi minuti per ricevere l’autorizzazione approvata, ma in alcuni casi la domanda richiede maggiori controlli ed è garantita una risposta entro 72 ore.
E inoltre possibile, anche se improbabile, che l’ESTA venga negata: in questo caso per poter entrare negli USA dovrai richiedere un visto, impiegando molto più tempo e anche più soldi.
Onde evitare spiacevoli inconvenienti ti consiglio di richiedere l’autorizzazione al viaggio almeno 72 ore prima della partenza, anche se la scelta migliore potrebbe essere richiedere l’ESTA appena deciso di fare il viaggio.

L’autorizzazione al viaggio rimane valida per due anni, e durante il suo periodo di validità è possibile utilizzarla per tornare negli USA cambiando semplicemente le informazioni relative al singolo viaggio.
L’ESTA è però legata al passaporto con il quale è registrata, quindi se il passaporto scade prima dei due anni di validità dell’autorizzazione, quest’ultima non sarà più regolare.

Buon viaggio!