Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Cervia Città Giardino

Cervia Città Giardino

, / 0

Cervia Città Giardino.

Lo scorso 12 Maggio sono stata invitata alla conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di Cervia Città Giardino. Nella magnifica cornice della Rotonda Cadorna di Milano Marittima è stato esposto il tema del 2016 di questa magnifica manifestazione.
Cervia Città Giardino
Ammetto che non ne avevo mai sentito parlare prima nonostante la kermesse sia giunta alla 44^ edizione. Da quest’anno, infatti, hanno ritenuto utile e ideale, per divulgare maggiormente l’evento, dare anche un volto social a Cervia Città Giardino!

Gli ospiti intervenuti durante la conferenza stampa, il sindaco di Cervia Luca Coffari, il delegato al Verde Riccardo Todoli, il presidente dell’associazione italiana direttori e tecnici pubblici giardini Stefano Cerea, il Prof. Paolo Vernieri dell’Università di Pisa, l’ospite d’eccezione Arrigo Sacchi e la giornalista e scrittrice Letizia Magnani, che ha presentato l’evento, hanno puntato l’accento sul tema dell’accoglienza.
Cervia Città Giardino

Accoglienza nell’ambito del turismo e dell’immigrazione.
Il primo significato penso che ti sia chiaro. Chi più della Romagna può insegnare agli altri come si accoglie un turista? I romagnoli sono una forza e con il loro carattere aperto e ospitale sono da sempre i migliori in questo campo. A volte ad un turista per sentirsi bene basta davvero poco. Un sorriso, una battuta, uno sguardo sincero e una voce gentile. Inutile avere i migliori panorami del mondo o il cibo più gustoso del pianeta se poi, al momento dell’accoglienza, non ci sappiamo fare, no? Prendiamo spunto dai romagnoli, grandi persone di cuore!
Accoglienza, inoltre, anche come intercultura per l’edizione 2016 di Cervia Città Giardino. Infatti, nei lavori di realizzazione delle aiuole in fiore, sono stati coinvolti anche dei giovani ragazzi che hanno chiesto asilo nel comune di Cervia.
Cervia Città Giardino
Tantissime le città, gli enti, le associazioni, le aziende e gli architetti del verde, provenienti da tutta Europa e dal Canada, che quest’anno hanno deciso di raggiungere la città per donarle un piccolo spazio verde e curato e per rendere Cervia più vivibile e bella!
Ogni angolo verde [rotonde, piazze, vie, parchi, viali, giardini] di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata stanno diventando dei veri musei a cielo aperto.

Fantasia, creatività, professione e abilità: queste sono le caratteristiche dei maestri giardinieri che stanno contribuendo a questa meravigliosa opera d’arte che abbraccia un intero comune romagnolo e che durerà fino a Settembre!
Cervia Città Giardino
Solitamente, durante l’estate, almeno una tappa in Romagna la faccio. Perché io adoro questa terra di sorrisi e persone ricche di good vibes! E quest’anno sicuramente tornerò a Cervia per ammirare tutti i suoi angoli verdi, per visitare la mostra d’arte floreale più grande d’Europa e per ribadire, ancora una volta, che i romagnoli sanno accogliere e che lo fanno con il cuore.
Con i fiori si possono fare tante cose. I fiori uniscono paesi e culture e, quelli di Cervia, renderanno felici i turisti che questa estate sceglieranno questa località per le vacanze al mare.
Cervia Città Giardino

Per scoprire il programma della manifestazione e per vedere la mappa dei giardini allestiti per l’occasione, controlla il sito web di Cervia Città Giardino.
Cervia Città Giardino
Se anche tu hai deciso di passare la tue vacanze estive, o anche solo un weekend a Cervia, ecco qualche consiglio di viaggio.

Dove dormire a Cervia?

Un weekend in Romagna sarà sinonimo di energie positive e piacere. Non perdere l’occasione di visitare la mostra floreale più grande d’Europa e scegli di alloggiare presso il Luxor Hotel di MiMa. Magnifiche camere, ottima accoglienza, ambiente moderno, fantastica location e…colazione che ti farà perdere la testa. Quello che, infatti, mi ha colpito maggiormente di questo hotel, è stata proprio la cura dei dettagli durante il pasto più importante della giornata!
Cervia Città Giardino
Un altro motivo per il quale affermo che in Romagna un turista si sente accolto a braccia aperte sin dalle prime luci del mattino 😉

Dove mangiare a Cervia?

Ideale per una cena La Casa delle Aie, un ristorante ricco di storia e cultura. Un luogo che custodisce da oltre cinquant’anni le tradizioni cervesi e le fa conoscere ai turisti, che passano da qui, attraverso ricette tipiche della cucina locale. Qui si possono veramente assaporare i gusti autentici della Romagna, in un ambiente caloroso e accogliente, immerso in un contesto naturale incontaminato. Da non perdere la pasta romagnola fatta in casa quindi, quando ordini, non ti dimenticare di prendere un primo piatto 😉
Cervia Città Giardino
Casa delle Aie
Via Aldo Ascione, 4 48015 Cervia RA
Tel: 0544 927631

Per il pranzo ti consiglio, invece, Re Sale, situato sul lungomare di Cervia. Gustose ricette legate alla gastronomia locale, terrazza panoramica, menù legati agli eventi del territorio, pizze e schiacciatine con ingredienti genuini. Il ristorante accoglie anche celiaci e propone piatti alternativi per vegetariani [nonostante la cucina principale sia, ovviamente, di pesce].
Cervia Città Giardino
Re Sale
Viale Roma 85 – Cervia (RA)
Tel:0544/970442



Cosa non perdere?

A Cervia ci si va per il mare, per il sole, per la bella gente, per lo shopping e le discoteche di Milano Marittima, per mangiare piatti legati alla tradizione romagnola…ma Cervia è ideale anche per gli amanti della natura e del birdwatching!
Cervia è una città verde e infatti potrai passeggiare, correre o semplicemente rilassarti nella sua immensa pineta [per la precisione le pinete sono due: Pineta di Cervia-Milano Marittima e Pineta di Pinarella-Tagliata], nei suoi boschi e nei suoi parchi.

Ma, forse non tutti sanno che Cervia è detta anche la città dell’Oro Bianco in quanto ospita anche la Salina! Un paradiso naturale per gli amanti del birdwatching dove si potranno ammirare anche circa 2700 esemplari di fenicotteri rosa 🙂
Cervia Città Giardino
All’interno della Salina, inoltre si produce il sale dolce [dolce in quanto è limitata la presenza di sali amari] di Cervia. Un sale marino integrale che viene prodotto, raccolto e confezionato secondo l’antica tradizione.
Visita il Parco della Salina con una guida, innamorati del paesaggio circostante e dell’ambiente naturale incontaminato, esplora MUSA il Museo del Sale e non lasciarti sfuggire lo shop dove all’interno troverai tantissimi tipi di sale, accessori e prodotti legati a questo bene prezioso!

Buona Romagna!