Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Gualdo Tadino 5 tappe da non perdere

Gualdo Tadino 5 tappe da non perdere

, / 0

Gualdo Tadino 5 tappe da non perdere.

La città fatta a cuore. Si, l’anello storico di Gualdo Tadino ha proprio una forma romantica e il borgo sposa perfettamente quell’atmosfera slow e tranquilla che caratterizza tutta l’Umbria.
Qui ti avevo già raccontato cosa fare a Gualdo Tadino ma oggi voglio arricchire il tuo itinerario con altre 5 tappe da non perdere.
Visitare un luogo per la seconda volta non è sinonimo di noia ma di ulteriore scoperta. Così in un weekend settembrino un treno mi ha portato di nuovo là ed io, con gli occhi ricchi di curiosità, ho di nuovo attraversato quelle vie.

Ecco le 5 tappe che ti consiglio.
1- Qual è l’evento da non perdere a Gualdo Tadino?

Giochi de le Porte.
Gualdo Tadino 5 tappe da non perdere
Una manifestazione che unisce tutto il borgo e che si svolge a Settembre. Un evento che va vissuto, una tre giorni intensa, un weekend di festa e gare. I Giochi de le Porte vedono la partecipazione delle quattro porte della città: San Donato, San Facondino, San Benedetto e San Martino. Da forestiera non mi sono affezionata a una porta in particolare ma ho vissuto al 100% questa manifestazione con l’idea di conoscerne tutti i segreti.
L’apertura delle taverne e lo scambio dei doni tra le quattro porte, lo spettacolo degli Sbandieratori e dei Musici della città di Gualdo Tadino, l’elegante corteo storico e la grande sfida della domenica con le 4 gare [Corsa del Somaro con il carretto, Tiro con la fionda, Tiro con l’arco, Corsa con il somaro a pelo di tutte le Porte contemporaneamente]. 
La porta vincitrice ha il compito poi di bruciare la Bastola, strega antica nemica della città. E finite le gare? Una grande festa, lunga tutta la notte, unirà vincitori e sconfitti.
Quest’anno a Settembre non prendere impegni: partecipa anche tu ai Giochi de le Porte e cogli l’occasione per scoprire Gualdo Tadino.

2- Dove dormire in paese?
Borgo Sant’Angelo – albergo diffuso.
Gualdo Tadino 5 tappe da non perdere
Nel cuore del centro storico di Gualdo Tadino si trova un grazioso hotel: il Borgo Sant’Angelo. Come è citato nel loro sito web:
 “Nel latino medievale “albergo” (“albergum”) significava “riparo dall’esercito”,oggi, Borgo Sant’Angelo continua ad essere un riparo, un riparo dallo stress, dal ritmo frenetico della quotidianita’. Il silenzio e la quiete lo caratterizzano: la natura, l’arte e il benessere lo circondano.
Infatti qui ti sentirai in un’oasi di pace e tranquillità. Una struttura antica che con la sua pietra e le sue travi ti racconterà un pezzetto di storia. Pittoresca e indimenticabile l’antica cucina dove ogni mattina ti ritirerai per la tua colazione. Durante la bella stagione è possibile iniziare la giornata anche nella terrazza panoramica esterna. Camere accoglienti e con un’atmosfera romantica saranno il rifugio per le tue notti a Gualdo Tadino.

3- Dove mangiare vicino al paese?
Gualdo Tadino 5 tappe da non perdere
Una delle realtà storiche del borgo è il ristorante Da Clelia situato nella Valsorda. Una valle ideale per escursioni, trekking, giri in mountain bike, merende primaverili. Proprio qui dove la spiritualità, tipica dell’Umbria, prende forma. Durante la bella stagione da queste parti non si può non fare una tappa di gusto Da Clelia [chiuso in inverno]. Questo è un punto di ritrovo per tutta la comunità di Gualdo Tadino che adora salire in vetta quando il sole illumina la valle. Un bar, un ristorante e anche un camping per te viaggiatore che ami dormire immerso nella natura.

4- Cosa bere a Gualdo Tadino?
Ma ovviamente la birra Flea!
Gualdo Tadino 5 tappe da non perdere
Il birrificio è stato inserito nella lista dei 10 micro-birrifici italiani. La storia di birra Flea è legata al territorio di Gualdo Tadino in quanto la birra è proprio fatta qui. Matteo e Maria Cristina, due gualdesi DOC, hanno deciso di sviluppare un progetto che racconta l’amore per la propria terra che, fin dal Medioevo, produce l’orzo migliore. Quindi a Gualdo Tadino si beve assolutamente la Flea fatta solo con acqua delle fonti locali!
Quanti tipi di Flea esistono? 4! Bastola, Biancalancia, Costanza e Federico II. Provale tutte e scegli la tua birra del cuore!

5- Dove fare shopping in paese?
Gualdo Tadino 5 tappe da non perdere
Camminando per le vie del borgo ho scoperto un’altra realtà di eccellenza. Si tratta dei prodotti in cashmere di Maria Contigiani. La stessa può vantare di aver vinto il gran premio per l’imprenditoria tra le eccellenze locali del Made in Italy. Tutti i suoi capi sono, infatti, Made in Umbria, la produzione è assolutamente locale, l’azienda è familiare e prosegue la sua attività dal lontano ’87. Un salto in negozio, situato proprio lungo la via principale di Gualdo Tadino, è altamente consigliato 😉

Io sono di parte e porto ormai Gualdo nel cuore e il sorriso dei gualdesi nella mente come un ricordo indelebile.
Ora tocca a te scoprire questo borgo e le sue meravigliose persone.

Che il sole di Primavera ti faccia venire voglia di uscire dalla tua tana e partire per Gualdo Tadino.