Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Architettura modernista di Gaudi

Architettura modernista di Gaudi

, / 7

Architettura modernista di Gaudi.

Quando si parla di Barcellona, quali sono le prime parole che ci vengono in mente? A cosa viene associata la capitale catalana?
Paella, sangria, Rambla, architettura modernista di Gaudi, festa … indipendentemente dall’ordine in cui queste parole vengono in mente, generalmente sono quelle più citate.

Sagrada Familia, Casa Batlló, La Pedrera, Parco Güell: Gaudi è tra i protagonisti più indiscussi e le sue meraviglie danno un tocco magico a tutta la città. Architetto spagnolo, massimo esponente del modernismo catalano, ha reso Barcellona la città stravagante e colorata che tutti conoscono.
Per vedere le due case più famose realizzate dall’architetto, si deve raggiungere il quartiere Eixample, quartiere modernista per eccellenza, e più precisamente l’Eixample Dret: da Plaza Catalunya ci si incammina verso Paseo de Gracia, famoso ed elegante viale dello shopping, dove incontrerai Casa Batlló e La Pedrera.
Andiamo per tappe e scopriamo insieme l’architettura modernista di Gaudi.

Casa Batlló e la Pedrera [Casa Milà]

Questa casa non è una casa qualunque, è un capolavoro, un mito dell’arte e dell’architettura modernista di Gaudi. La facciata sorprende tutti coloro che la guardano con il naso all’insù: il tetto che ricorda il corpo di un drago con le sue squame e i balconi che ne ricordano le fauci.
Per non parlare delle stanze, in perfetto stile modernista con il tocco originale del grande genio.
La si può visitare tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 9 alle 21.

A cinque minuti da Casa Batlló, trovi Casa Milà, conosciuta da tutti come La Pedrera, per il suo aspetto simile ad una cava di pietra. Un’altra opera originale di Gaudi che di fatto un po’ si distacca, come struttura e decorazioni, dalle altre opere realizzate. Ma stupenda uguale.
Una facciata elegante con ringhiere in ferro battuto, sul tetto comignoli che sembrano piccoli soldatini medievali e con all’interno una splendida rivisitazione di un appartamento borghese degli inizi ‘900.
Aperta tutti i giorni, in estate dalle 9.00 alle 20.00 e in inverno dalle 9.00 alle 18.30.

La Sagrada Familia

Da Paseo de Gracia puoi prendere la metro o decidere di incamminarti [non è lontano] per raggiungere la maestosa e splendida Basilica della Sagrada Familia. È il monumento più visitato della Spagna, un’opera incredibile dell’architettura modernista di Gaudi che lascia a bocca aperta tutti quanti.
Mai terminata a causa della morte prematura del grande artista, continua ad essere, anno dopo anno, costruita e restaurata seguendo fedelmente le bozze e i disegni originali di Gaudi.
Da una parte la facciata originale, dall’altra la nuova facciata ricostruita e, una volta entrato, uno spettacolo indescrivile: vetrate colorate, colonne a forma di alberi. Ci si dimentica di essere all’interno di una Basilica, ti sembrerà quasi di passeggiare in un bosco.
Si può visitare da ottobre a marzo, dalle 9.00 alle 18.00 [tutti i giorni]; da aprile a settembre, dalle 9.00 alle ore 20.00 [tutti i giorni].

Il Parc Güell

Hai voglia di salire ancora? Si va al Parco Güell! 😉
Questo parco, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1984, è uno dei parchi più magici della città, anche se obiettivamente uno dei più affollati dai turisti.
All’entrata si trova il famoso dragone, poi c’è l’elegante colonnato che sostiene la terrazza colorata a mosaico da cui si gode una splendida vista sulla città. Di fatto questo parco è un museo a cielo aperto dove natura, arte ed architettura si mescolano perfettamente.
Ti consiglio di perderti tra i suoi sentieri, goderti un po’ di sole sulla terrazza, rilassarti ascoltando la musica suonata da uno dei tanti musicisti che incontrerai. E’ magico questo parco.
Aperto tutti i giorni dalle 10, presenta diversi orari di chiusura a seconda della stagione: da novembre a febbraio alle 18:00, a marzo ed a ottobre alle 19:00, in aprile e settembre alle 20:00, da maggio ad agosto alle 21:00.

Quali sono le altre meraviglie dell’architettura modernista di Gaudi? Ce ne sono altre, meno conosciute, ma non meno interessanti…anzi!

Conosci la Torre Bellesguard? Per raggiungerla si sale ancora più in alto, in mezzo al verde, da dove si può godere un splendido panorama [il nome “Bell Esguard” di fatto non è casuale].
L’edificio è sempre stato di proprietà privata e per molti anni non accessibile al pubblico, però finalmente la Torre ha aperto ufficialmente le sue porte al pubblico a settembre 2013.
Anche qui potrai riconoscere il tocco dell’architettura modernista di Gaudi, tra le panchine in mosaico, il tetto, le finestre e il drago. Perché si, è raffigurato il drago anche qui, scopri dove!
Orari di visita: Inglese [Lunedì – Sabato alle 11AM], Spagnolo [Lunedì, Mercoledì e Venerdì alle 12PM], Catalán [Martedì, Giovedì e Sabato 12PM].

Dalle colline al mare. Se torni verso il centro storico, nel quartiere del Raval a lato della Rambla, trovi il Palau Güell: un palazzo particolare, dove lo stile gotico si fonde con lo stile modernista. La facciata e gli interni infatti sono in pieno stile gotico, ma se si sale sul tetto invece, riconoscerai il tocco dell’architettura modernista di Gaudi nei camini colorati.
Aperto da martedì a domenica: dal 1º aprile al 31 ottobre, dalle 10 alle 20 [chiusura della biglietteria alle 19]; dal 1º Novembre al 31 marzo, dalle 10 alle 17.30 [chiusura della biglietteria alle 16.30].

Come ti sarai giù sicuramente immaginato leggendo questo articolo, è impossibile vedere tutte le opere dell’architettura modernista di Gaudi in un solo giorno, ne servono almeno due o forse tre.
Visita le opere dell’architetto con calma, godendoti ogni particolare e soprattutto non dimenticarti di gustare l’arte e l’architettura modernista mentre passeggi per il quartiere Eixample: ci sono tantissimi edifici che ti stupiranno! Edifici modernisti caratterizzati da facciate spettacolari, grandi finestre colorate, balconi in ferro battutto, decorazioni floreali.

E se vuoi immergerti totalmente nell’epoca modernista, perché non dormire in un appartamento modernista? Se hai bisogno di un alloggio, ti consiglio di dare un’occhiata a questa lista di appartamenti modernisti dell’agenzia OK Apartment Barcelona: alloggi moderni di design ma soprattutto affascinanti, perfetti per trascorrere qualche giorno in un’atmosfera diversa!

Buona permanenza!

3 Pingbacks/Trackbacks