Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Barcellona 10 cose da non perdere

Barcellona 10 cose da non perdere

, / 4

Barcellona 10 cose da non perdere.

Barcellona è la città della movida, sempre in movimento, dove si cena tardissimo e i locali si iniziano ad animare a notte fonda. Barcellona è una ragazza che ha voglia di divertirsi e di fare fiesta. Camminando per le vie della città ti renderai conto di questo ed apprezzerai, sin da subito, i suoi ritmi e la sua anima surreale.
Barcellona 10 cose da non perdere
Ho fatto due viaggi verso questa meta e, sicuramente, ci tornerò di nuovo. Tanti anni fa avevo dormito a Lloret De Mar e l’ultima volta sono stata, invece, ospitata da un amico quindi al prossimo giro potrei andare con Oh-Barcelona.
Adoro l’accento spagnolo, mi piace bere sangria e mangiare paella, impazzisco per lo shopping barcellonese.
Acquista online i biglietti scontati delle migliori attrazioni ed escursioni di Barcellona e salta la fila.

Quali sono per me le 10 cose che non devi perderti se vai a Barcellona per la prima volta?
1-Sagrada Familia: questa meravigliosa chiesa, opera di Antoni Gaudí, è in continuo mutamento. Qui troverai sempre i lavori in corso in quanto non è ancora terminata ed ogni volta che andrai, anche a distanza di tanti anni, ti sembrerà diversa. Maestosa, imponente, curiosa, intrigante, tutta da scoprire. Puoi salire sulle torri per ammirare la città dall’alto, potrai fotografare la facciata illuminata di sera e ammirarla in silenzio da fuori.
Barcellona 10 cose da non perdere
2-Casa Battló e La Pedrera (o Casa Milà): entrambe situate nel quartiere più grande di tutta Barcellona, L’Eixample. In queste due case si riconosce perfettamente lo stile dell’architetto Gaudí. Non puoi osservarle con occhio critico ma ti devi posizionare davanti a loro e lasciarti trasportare in sogni fantastici con creature fantasiose e personaggi surreali. Solo così potrai apprenderne la vera bellezza ed entrare in sintonia con lo spirito e la mente dell’artista. Casa Battló è anche detta casa delle ossa o casa del drago in quanto i suoi balconi sembrano le fauci di uno strano mostro e il tetto rappresenta San Giorgio e il drago. Anche a La Pedrera potrai ritrovare forme ondulate che si infrangono su balconi in ferro battuto.
Barcellona 10 cose da non perdere
3-Parc Güell: appena metti piede qui dentro ti sembrerà di stare in un parco delle meraviglie. Tutto è colorato, fantastico e pittoresco. Dalla lucertola in ceramica che ti guarda dall’alto dello scalone, alla sala Hipostila su pilastri, dalle case in pietra scura alle panchine color pastello. Non andare negli orari di punta perché potresti condividere lo spettacolo di luci e sfumature con troppe persone.
4-La Rambla: qui scorre la vita, qui batte il cuore di Barcellona. Passeggiando lungo la Rambla sarai circondato da artisti di strada, giocolieri, pittori, ballerini di flamenco. E ancora, bancarelle e bar con tavoli all’aperto. Questo viale alberato è pieno di giorno come di notte e non c’è un momento migliore per percorrerlo perché ogni attimo è unico. Da qui potrai anche iniziare il tuo tour nel Barri Gòtic.
5-Giardini del Montjuïc: allontanati per un giorno dal traffico e dal rumore della città e sali fin quassù dove sarai dolcemente cullato dalla calma e dal silenzio di questi giardini. Passeggia tra i tulipani e le ninfee e visita il giardino botanico. Al Montjuïc ci sono anche numerosi musei come la colorata Fundació Joan Miró. La collezione più grande al mondo contiene dagli schizzi alle gigantesche tele dell’artista.
6-Mercat de la Boqueria: un’esplosione di colori e profumi. Anche se non devi comprare nulla un giro a la Boqueria merita. Mercato della frutta e della verdura, uno dei più grandi in Europa, situato lungo La Rambla. E poi, come dice il proverbio, una mela al giorno toglie il medico di torno … quindi conviene provare!
Barcellona 10 cose da non perdere
7-El Raval: i luoghi più scuri più tetri sono quelli che ci affascinano di più. Quelli meno turistici, più veri ed autentici sono quelli da scoprire più da vicino. Questo quartiere di Barcellona è così. Qui puoi trovare un bar, un locale o un ristorante che magari da fuori (o anche entrando!) non ti ispira molta fiducia ma poi sedendoti ti accorgerai di vivere l’esperienza più genuina del viaggio e di gustare i piatti ed i prodotti tipici più buoni.
8-La Ribera: un quartiere, ex motore economico della Barcellona Medievale, dove ammirare la chiesa gotica Santa Maria del Mar, mangiare tapas, gustare la crema catalana e bere sangria con el cava a La Taberna del Cobre (mi raccomando prenota il tavolo altrimenti rischierai di attendere un bel po’!), fare la fila per entrare al Museo di Picasso, rilassarsi al Parc de la Ciutadella.
Barcellona 10 cose da non perdere
9-La Barceloneta: se trovi una giornata di sole non puoi perderti un giro al Porto Vecchio e lungo le viuzze della Barceloneta dove si trovano tanti ristorantini con tavoli all’aperto. Il bello di questa città è che ogni quartiere è completamente diverso da quello che hai visitato due ore prima e qui, ad esempio, ti sembrerà di respirare un’aria davvero autentica camminando nel quartiere di pescatori. Alla fine del Passeig de Colom vedrai una grande opera, in stile fumetto, dell’artista Roy Lichtenstein, Barcelona Head.
10 cose da non perdere a Barcellona
10-un pomeriggio di shopping: adoro i colori e la moda di Barcellona. Qui in ogni via, in ogni quartiere potrai scovare un negozio dove trovare capi unici. Tante sono le marche locali ma la mia preferita rimane Custo Barcelona.
Barcellona 10 cose da non perdere
Allora corri a fare la valigia che una delle città più movimentate e rumorose d’Europa ti aspetta. Porta con te tanta voglia di divertirti e scatena il tuo spirito surrealista: 3,2,1 … let’s go!

4 Pingbacks/Trackbacks