martedì, Agosto 9, 2022

Visitare Barcellona: tappe da non perdere e consigli di viaggio

Visitare Barcellona per ammirare il modernismo di Gaudì, lasciarsi travolgere dal surrealismo di Mirò, passeggiare con Zafón e fare un viaggio sulle orme di Dalì da Girona a Figueres.

Se stai organizzando il tuo itinerario di viaggio in Spagna considera la possibilità di muoverti con i mezzi pubblici. Ogni giorno ci sono due treni da Siviglia a Barcellona che effettuano il tragitto senza cambi.

Barcellona è sempre una buona idea!

Consigli di viaggio per visitare Barcellona

Prima di immergerci nel nostro itinerario, ecco per te qualche utile consiglio di viaggio. Dal volo all’alloggio, dai tour ai documenti, senza dimenticare la polizza assicurativa!

Organizzare un viaggio a Barcellona: 5 cose da fare

  • Tieni sott’occhio le tariffe e le promozioni delle compagnie aree. Un’attenta ricerca ti permetterà di visitare Barcellona acquistando un biglietto di una compagnia low cost a basso prezzo.
  • Trova un alloggio in linea con le tue esigenze. CLICCA QUI e cerca la soluzione che possa fare al caso tuo. Hotel, appartamenti, ostelli per tutte le tasche.
  • Prenota il Free Tour Barcellona. Parti alla scoperta del quartiere gotico della città in compagnia di una guida italiana. Sai cosa sono i free tour? Alla fine del tour sarai tu che deciderai l’offerta da lasciare alla guida!
  • Munisciti dei documenti necessari per entrare in Spagna: carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto. Al momento della partenza controlla le regole sanitarie e le eventuali restrizioni causa Covid.
  • Stipula un’assicurazione di viaggio per visitare Barcellona.

Cosa visitare a Barcellona

Per visitare Barcellona un solo viaggio non basterà. Io ci torno spesso e ogni volta resto affascinata dalle sue good vibes. Mai mi stancherò di lei.

panoramica su Barcellona
Ph. Aleksandar Pasaric – Pexels
Visitare Barcellona è sempre una buona idea!

Passeggia per la Rambla, qui dove pulsa il cuore della città. Raggiungi El Raval per vivere una Barcellona autentica. Goditi La Barceloneta in una giornata di sole.

Barcellona cosa visitare se è la prima volta in città

  • Sagrada Familia. Opera di Gaudì in continuo mutamento. Si tratta del simbolo di Barcellona, un capolavoro senza paragoni. Opta per una visita guidata alla Basilica e salta la fila all’ingesso. Imponente in tutta la sua bellezza ti lascerà senza fiato.
Sagrada Familia
Ph. Chait Goli – Pexels
Sagrada Familia
  • Casa Battló. Un’altra sorprendente opera dell’architetto Gaudì, massimo esponente del modernismo catalano.
    modernismo catalano barcellona
    Ph. Tyler Hendy – Pexels
    Visitare Barcellona: ammirare il modernismo catalano in giro per la città

    Ammira la facciata con il naso all’insù e poi lasciati travolgere della meraviglia varcando la soglia d’ingresso. Un viaggio nel viaggio con il fiato sospeso. Ti consiglio di prenotare i biglietti in anticipo.
    A pochi passi da Casa Battló, puoi continuare il tour delle opere di Gaudì, andando alla scoperta de La Pedrera o Casa Milà. Entrambe si trovano nel quartiere di l’Eixample.

  • Parco Güell. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1984 è un luogo magico dove lascerai un pezzetto di cuore. Un museo a cielo aperto, un connubio di colori e forme, un punto panoramico perfetto per ammirare Barcellona dall’alto. Un altro capolavoro di Gaudì!
  • Mercat de la Boqueria. Passeggiando per la Rambla, circondato dai colori delle bancarelle e dalla musica degli artisti di strada, raggiungi questo storico mercato della città. Visitare Barcellona è anche immergersi nei colori e lasciarsi inebriare dai profumi del suo mercato, qui dove scorre la vita di tutti i giorni.
mercat de la boqueria
Ph. Chait Goli – Pexels
Visitare Barcellona per la prima volta: tappa al Mercat de la Boqueria
  • La Barceloneta. Goditi una bella giornata di sole in uno dei tavoli all’aperto sorseggiando sangria e mangiando paella. Fai una passeggiata al Porto Vecchio, a piedi nudi sulla sabbia ricaricati di buone energie.

Qui trovi altri consigli per il tuo primo viaggio a Barcellona.

6 chicche da non perdere

I posti da visitare a Barcellona sono tantissimi. Dopo averti consigliato le tappe principali da fare se per te è il primo viaggio verso questa destinazione, voglio suggerirti altre 6 attrazioni da non perdere!

  • Bunker del Carmel. Se vuoi ammirare Barcellona dall’alto lasciando che il tuo sguardo si perda all’orizzonte, sali in cima al Turo’ de la Rovira, nel quartiere El Camel. Si tratta di un punto panoramico che ti permetterà di godere di Barcellona in tutto il suo splendore.
    Portati una birra da stappare in compagnia e attendi il tramonto. Questo luogo è sempre aperto e l’ingresso è gratuito.
    Per raggiungere questo punto puoi prendere i bus 119 e V17.
  • Visitare Barcellona con la guida di Carlos Ruiz Zafon.
    Sei un fan dello scrittore Zafon? Ami le sue storie e i suoi misteri?
    Allora, come me, ti affezionerai a questa preziosa opera. All’interno troverai alcune parti dei suoi romanzi e ti sentirai, in pochi minuti, all’interno degli stessi: sicuramente ti immedesimerai in uno dei personaggi delle sue opere.
    Non perderti il Barri Gotic.
    Leggi il mio articolo “a spasso con Carlos Zafón” per saperne di più!
  • Torre Bellesguard. Un altro segreto di Gaudì in città.
    Raggiungendo questa torre, il cui nome significa “bella vista”, potrai godere di un panorama mozzafiato. Da pochi anni la torre ha aperto le sue porte ai visitatori! Questa casa, progettata in stile gotico da Gaudì, è un tesoro ancora poco conosciuto da inserire nel tuo itinerario “Cosa visitare a Barcellona”.
    Aperta dal Martedì alla Domenica.Ti sei innamorato anche tu dell’architettura modernista di Gaudì?
  • Fondazione Joan Mirò. Un susseguirsi di tele giganti, un mix di colori, un sogno surrealista che dona spazio ai pensieri che fluttuano nello spazio. Instabile e alla continua ricerca di equilibrio, ho trovato qui la pace dei sensi.
    Immersa nel verde in cima alla montagna del Montjuic, la fondazione Mirò è tra i posti da visitare a Barcellona se ami l’arte.
  • Casa Amatller. Passeggiare per il Passeig de Gràcia non vuol dire solo imbattersi in Casa Batlló. Infatti, accanto a questa si trova Casa Amatller. Sicuramente meno conosciuta ma non meno bella, lasciati ispirare dalle decorazioni floreali e dai giochi di geometrie che ricoprono la sua facciata e prenota la tua visita!
  • Casa Vicens. Si tratta di un’opera di Gaudi che non conosce quasi nessuno. L’edificio, Patrimonio dell’Unesco, si trova nel quartiere di Gràcia, e proprio qui sono conservati alcuni dei migliori lavori di Gaudí. Casa Vicens è composta da un percorso di visita, un auditorium, uno spazio espositivo, un negozio e una caffetteria.Il viaggio nel modernismo di Barcellona, continua!

Visitare Barcellona e dintorni

In base ai giorni che hai a disposizione potrai decidere di inserire altre tappe nel tuo itinerario di viaggio. Un on the road in Spagna con il vento tra i capelli e la musica che pulsa al ritmo del cuore è un’esperienza che ti porterai sempre nel cuore.

Il viaggio continua: scegli tu la prossima fermata!

Grazie ai collegamenti diretti, Siviglia è comoda da raggiungere! Ti lascio una lettura interessante per organizzare il tuo itinerario di viaggio: “Siviglia e il cuore caldo della città”.

da Siviglia a Barcellona
Ph.Reinhard Bruckner – Pexels
Treni diretti collegano Siviglia a Barcellona tutti i giorni

In alternativa, dopo che avrai terminato i posti da visitare a Barcellona che avevi messo in programma, parti per un viaggio surrealista e raggiungi Cadaqués per visitare uno dei borghi più belli e pittoreschi della Costa Brava.

Ti auguro di visitare Barcellona il prima possibile e di innamorartene come è successo a me!

Sara Boccolini
Sara Boccolinihttp://www.viaggioanimamente.it
Zaino in spalla o bagaglio a mano, prediligo i viaggi slow, green e responsabili. Amo viaggiare con l'Anima e la Mente! Travel Blogger dal 2012, pratico Yoga dal 2015 e dal 2018 sono anche la mamma di Viola.

Articoli Correlati

RECENSIONI

Commenti al post

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here