Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Isola del Giglio da vedere

Isola del Giglio da vedere

, / 1

Isola del Giglio da vedere.

Scoprire quest’isola e viverla intensamente è stata per me una meravigliosa esperienza. A volte la vita ti porta a fare delle scelte che magari sono sbagliate da un verso ma, da un altro, portano a grandi successi personali.
L’Isola del Giglio è stata mia durante un’estate di qualche anno fa. Ho passato in questo luogo più di un mese e mi sono sentita a casa dopo appena due giorni.
isola del giglio da vedere
Questa bellezza naturale, in provincia di Grosseto in Toscana, offre quello che più si può desiderare per stare in pace con il mondo e per ritrovare quella sana abitudine di vivere il quotidiano. C’è un mare dal colore blu intenso, ci sono le persone che ti fermano per la strada per chiacchierare, c’è l’aria che respiri che ti fa sentire vivo, c’è il clima mediterraneo che ti accompagna per una lunghissima stagione estiva.

Arrivando a Giglio Porto con il traghetto sarai subito accolto da un nuovo mondo che ti farà sentire bene.
isola del giglio da vedere
Case colorate e piccolo porto pittoresco da dove prendere il bus per raggiungere Giglio Castello situato a 405 slm. Piccole vie con archi, la Chiesa di San Pietro Apostolo e la Piazza XVIII Novembre dove si trova l’imponente Rocca Aldobrandesca.
Passeggiavo per i vicoli di Giglio Castello, la parte più alta dell’isola, e mi sentivo un’isolana.
isola del giglio da vedere
Ogni giorno puoi scegliere una zona diversa dove andare al mare. Ci sono quelle attrezzate con ombrelloni, stabilimenti e spiagge sabbiose e ci sono anche quelle selvagge dove ti devi arrampicare sugli scogli di granito levigato o devi camminare lungo un sentiero per conquistarti una veduta panoramica mozzafiato.
isola del giglio da vedere
La baia di Campese ti aspetta con tramonti suggestivi e con un mare accarezzato dai venti del sud ideale per gli amanti di surf e vela. La spiaggia Cannelle con un basso mare turchese e sabbia bianca oppure c’è la piccola spiaggia Caldane raggiungibile a piedi attraverso una passeggiata di notevole bellezza. La spiaggia Arenella, invece, si trova a 5 chilometri a nord del Porto e ci puoi arrivare in macchina.
Se non ti interessa noleggiare un ombrellone e uno sdraio puoi allora allontanarti dal caos estivo del Giglio e prediligere zone più isolate, zone ancora più belle di queste. Si, perché ce ne sono davvero tante. Un esempio? Raggiungi il faro di Capel Rosso, all’estremità meridionale dell’isola, e goditi lo spettacolo!
isola del giglio da vedere
Puoi alternare la vita da spiaggia a momenti di puro godimento dedicandoti a fotografare la natura, la flora e la fauna tipica dell’isola. Se sei uno sportivo puoi fare immersioni e scoprire il mondo sottomarino del Giglio con posidonie, orgonie, colorate spugne, branchi di ricciole, barracuda e tonni giganti. Ogni fessura nelle rocce è culla poi di murene, gronchi, aragoste e cernie. Diving, snorkeling, visita a siti archeologici e tanti sentieri ti aspettano.
isola del giglio da vedere
Potrai anche decidere di visitare il Giglio in occasione di uno degli eventi estivi importanti che animano l’isola:
10 agosto San Lorenzo, Patrono del Porto. In questa giornata si tiene il palio marinaro dove le varie contrade si contendono il primato. I concorrenti gareggiano su dei pesanti gozzi con quattro remi. Canti tradizionali, il ballo in piazza ed i fuochi artificiali faranno da contorno a questa festa.
15 settembre San Mamiliano, Patrono del Castello. Una settimana di manifestazioni religiose e popolari: il Palio dei Somari, la Sagra del Coniglio Selvatico e la tradizionale Quadriglia in piazza con spettacolo pirotecnico finale.
16 agosto San Rocco, Patrono di Giglio Campese. Anche qui si susseguono processione, spettacoli in piazza e fuochi d’artificio.
-ultimo weekend di settembre la Festa dell’Uva e delle Cantine Aperte. Un’occasione per assaggiare le eccellenze enogastronomiche dell’isola. Le cantine per l’occasione si trasformano in grotte del gusto. Il protagonista del weekend è ovviamente il vino dell’isola e cioè il vino Ansonaco, o detto anche Ansonico.
isola del giglio da vedere
Mangiare nei ristorantini sul porto o in locali tipici con cucina gigliese a Giglio Castello, fare shopping in uno dei tanti negozietti che vendono accessori e abiti freak come il Luna Piena al Porto, fare colazione al bar da Scipione o sedermi sui gradini del vicolo di fronte per passare la serata chiacchierando e ridendo in compagnia, godermi il mare e il sole … erano i miei passatempi preferiti. Un’isola dove puoi anche decidere di fare un viaggio da solo in quanto d’estate è piena di giovani che si trasferiscono lì per fare la stagione e, di sicuro, non ti mancherà la compagnia!
Se stai decidendo di partire leggi Sai Come Si Arriva All’Isola Del Giglio?

Questo piccolo puntino nel Mar Tirreno, parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, mi ha emozionato davvero tanto.
Ti auguro anche a te di emozionarti così nella prossima primavera.

One Pingback/Trackback