Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi La curiosità di una estate diversa

La curiosità di una estate diversa

, / 0

La curiosità di una estate diversa.

Dopo tanto viaggiare, dopo infinite valigie, dopo molti itinerari da fare e vivere, questa estate metto un freno.
Per una volta, forse per la prima, non starò lì a pianificare nulla ma mi vivrò la vita giorno dopo giorno godendomi anche il più piccolo secondo che mi attenderà.

No progetti e piani.

Quest’estate arriva Viola e sarà lei a dettare i miei ritmi e i miei tempi.

No ansia e paura. Sono felice, curiosa, emozionata.

Ho viaggiato tanto, ho conosciuto moltissime persone, ho fatto di tutto [o quasi] nella vita che a 35 anni sono soddisfatta di me e del cambiamento che mi travolgerà.

Forse ne avevo proprio bisogno.

Fortunata che abito al mare godrò di quella brezza marina fino all’ultimo giorno e poi quando sarà quel giorno vedremo che succederà. Mi sento di poter fare i piani fino a una data presunta dopodiché tutto è da vedere, tutto deve succedere e il bello deve ancora venire.

La curiosità di una estate diversa

Come sarà la tua estate?
La mia sarà diversa da tutte le altre. Durante la mia estate Viola travolgerà il mio mondo e i miei instabili equilibri. Insieme ne costruiremo altri e sarà bello trasmetterle tutte le mie passioni.
Non la voglio di certo far diventare una mia copia in miniatura ma sicuramente le farò conoscere tutto quello che amo e tutte le persone che stimo.

Forse ne avevo troppo bisogno.

Forse sarà un modo per diventare sicuramente più responsabili, per pensare davvero di vivere ogni giorno con il sorriso in volto perché la vita è bella e unica.

Un pò mi fa strano non avere un volo prenotato o un itinerario da costruire ma pensare che tra pochi mesi potrò rifare tutto questo ma con un cuore in più mi invade di gioia.

Due mesi, ancora due mesi di attesa e poi tutto sarà diverso, tutto brillerà di una nuova luce e io mi vedo già in un rapporto di super intesa con una bimba scatenata come me 😀

Detto ciò, dopo che uno di questi giorni mi deciderò a preparare la valigia per l’ospedale [la prima valigia che mi mette ansia!] da tenere in macchina, penserò solo alla borsa per il mare.
Passeggiate, nuotate, respirazioni lente e consapevoli. Perché più sto bene io e più sta bene anche lei ora che siamo una cosa sola e dopo che saremo due persone che si tengono la mano in una vita fatta di effetti wow e momenti preziosi.

Penso che la mia estate di attesa sia perfetta per lettino, ombrellone, pareo, costume, occhiali da sole, crema solare e il #ilmeseenigmistico.

La curiosità di una estate diversa

La classica rivista che ti tiene compagnia sotto l’ombrellone, quella che mette alla prova il tuo cervello con mille giochi anche quando quest’ultimo vorrebbe oziare. Ho già comprato quella di #maggio visto che noi qui nelle Marche siamo con l’infradito ai piedi da un bel pò 😉

Sarà un viaggio diverso.
Un viaggio ricco di emozioni che sto già vivendo da 7 mesi.

Relax sotto il sole, passeggiate in acqua, succhi di frutta e birre analcoliche, creme naturali, tramonti rossi che colorano l’orizzonte, cene di pesce [devo svelarlo: negli ultimi mesi di gravidanza il mio corpo sta sentendo questa necessità], piedi nella sabbia, tanta dolce attività fisica e pochi carboidrati, no alcool, no fumo.
Tutta questione di un nuovo e grande equilibrio.

Ti aspetto, senza piani.

La curiosità di una estate diversa

Ps: ovviamente c’è anche un papà dietro a tutto ciò. Ma questa è una cosa tra donne, una lettera alla mia estate diversa e alla mia pische 😉