martedì, Agosto 9, 2022

Spiagge Sicilia Orientale: le 3 che non puoi assolutamente perdere

Lo scorso anno ho fatto un on the road verso sud andando a scoprire le spiagge Sicilia Orientale.

Cerca subito il tuo alloggio ideale per una vacanza in Sicilia > GUARDA QUI.

Prima della pandemia avevo sempre trascorso le mie vacanze estive all’estero, per un motivo semplice.
Tutto è meno costoso: dai voli per raggiungere la meta all’hotel in cui soggiornare, fino ad arrivare alle spese durante il viaggio.

On the road: destinazione Sicilia

Nel 2021 ho fatto un on the road in Sicilia, visitandola da oriente a occidente, cercando di vedere il più possibile nei dieci giorni di ferie che mi erano stati concessi al lavoro.
Tantissime sono le escursione, visite guidate e attività che potrai fare durante un viaggio in Sicilia > CLICCA QUI per scoprirle tutte!

Una volta visitata la Sicilia una domanda mi è sorta più che spontanea: perché non ci sono mai andata prima?
Una cosa è certa: sicuramente ci tornerò, magari non ad agosto con 40° all’ombra. Temperatura non ideale per visitare i borghi e le piccole cittadine.

Agosto, infatti, è il momento da dedicare alle riserve naturali e alle spiagge. In questo articolo ti darò la mia personale top 3 delle spiagge più belle della Sicilia Orientale.

Spiagge Sicilia Orientale: Isola Bella

L’Isola Bella si trova in provincia di Messina, in particolare è posizionata lungo la costa taorminese. Infatti potrai scegliere di fare un’escursione in barca a Taormina e Isola Bella.

Si tratta di un posto veramente meraviglioso, tanto che negli anni l’isola ha ottenuto diversi riconoscimenti.
Nel 1998 Isola Bella è diventata riserva naturale, così che tutto il suo patrimonio di flora e fauna potesse essere tutelato.
Nel 2011 gli è stato conferito il titolo di museo naturalistico regionale.
L’anno prima è stato istituito il Parco Archeologico di Naxos che comprende, oltre all’isola, il Teatro Antico di Taormina, il Museo di Giardini Naxos e di Francavilla.

Isola Bella: come raggiungerla

Per raggiungere questo luogo fantastico ci sono diversi modi.

Il primo è l’automobile, anche se, soprattutto nel periodo estivo di maggior affluenza turistica, è difficile trovare parcheggio.
I posti disponibili non sono così elevati e i costi dei posteggi sono molto alti. In particolare se decidi di lasciare l’auto parcheggiata per tutta la giornata.

Il secondo modo è prendere l’autobus numero 25 da Taormina.

Il terzo è salire sulla famosa funivia Taormina-Mazzarò. Questa prevede corse ogni 15 minuti circa, tutti i giorni dalle 8 alle 22.
Il costo di un biglietto, andata e ritorno, è di €3,50.

Quest’ultima è forse la soluzione più pratica, soprattutto se non sei automunito, ma ti assicuro che ad agosto ho trovato tantissima fila anche per la funivia.

Il mio consiglio è di andare ma muniti di tantissima pazienza.
Anche perché non puoi non fare il bagno in una delle spiagge della Sicilia Orientale più belle.

Spiaggia e panorama mozzafiato: Isola Bella

Per arrivare alla spiaggia di Isola Bella dovrai percorrere una strada statale, dalla quale potrai godere di un panorama mozzafiato.

Nonostante il caldo e la voglia di tuffarmi, non so quanto tempo mi sono fermata per ammirare ogni singolo dettaglio e fare foto super instagrammabili da tutti gli angoli possibili e immaginabili.

Per accedere alla spiaggia, poi, occorre scendere dei gradini.
Arriverai in questa distesa di sassi e pietre dove potrai noleggiare sdraio e lettini in uno dei lidi presenti (ma attenzione ai prezzi!).
In alternativa potrai stenderti con il tuo asciugamano.

La spiaggia è incontaminata, l’acqua cristallina.
C’è anche la possibilità di potersi spostare in barca, verso la Grotta Azzurra e la Grotta della Conchiglia, grazie alle tantissime escursioni giornaliere.

Spiagge Sicilia Orientale
Isola Bella, Sicilia Orientale

Spiagge Sicilia Orientale: Isola di Ortigia

Tra le migliori spiagge della Sicilia orientale non possono certamente mancare quelle dell’Isola di Ortigia.

A mio parere, il modo più bello per poterle visitare e apprezzare tutte è sicuramente fare un’escursione in barca.
Con questa potrai ammirare Ortigia nella sua interezza: monumenti, edifici storici, spiagge, grotte e tutte le bellezze naturali più intime del posto.
L’escursione è anche il modo per vedere l’isola da una prospettiva diversa, quasi unica.

Escursione in barca per vivere l’Isola di Ortigia

La gita inizia con la visita dei punti più suggestivi dell’isola come il Ponte Umbertino, la Fonte Aretusa e il Castello Maniace. Si prosegue poi attraverso le grotte marine e la riserva marina protetta del Plemmirio.

Tra le bellezze naturali avrai l’occasione di vedere:

  • la grotta dei Cappuccini
  • la grotta del Corallo Rosso
  • la grotta degli Innamorati a forma di cuore
  • la grotta Grande (chiamata anche delle Stalattiti)
  • la grotta Bucata.

Non mancherà poi un tuffo tra queste bellezze, con delle piccole soste per poter godere ancora più da vicino di questa acqua cristallina del mare della Sicilia orientale.

ortigia escursione in barca sicilia
Escursione in barca per vivere l’Isola di Ortigia.
grotta degli innamorati ortigia
Una delle tappe dell’escursione in barca: la Grotta degli Innamorati nella Sicilia Orientale.

Spiagge Sicilia Orientale: Oasi di Vendicari

Passiamo nella Sicilia sud orientale: a questo punto non possiamo non parlare della Riserva Naturale Orientata Oasi Faunistica di Vendicari.

L’Oasi fa parte del litorale di Vendicari, premiato da Legambiente con le 4 vele blu.
Questo comprende altre quattro spiagge favolose: Eloro, Marianelli, Calamosche e San Lorenzo.

Oasi di Vendicari, Riserva naturale

La riserva naturale, istituita nel 1984 dalla regione Sicilia, si estende per circa 1.512 ettari tra Noto e Pachino, in provincia di Siracusa.

La spiaggia di Vendicari è una delle più belle all’interno della riserva.
E’ lunghissima, con sabbia sottile, dorata e chiarissima. L’acqua è cristallina, con un fondale che si abbassa in modo graduale verso il largo.

Il tutto è circondato da un paesaggio da togliere il fiato, con una vegetazione fitta in cui, se fortunato, potrai ammirare fenicotteri, aironi, cicogne e tutti gli altri animali che fanno una piccola sosta nella zona prima di raggiungere le loro mete migratorie definitive.

spiagge sicilia orientale vendicari
Riserva Naturale, Oasi di Vendicari.

Antica tonnara all’Oasi di Vendicari

Particolarissimi sono i resti dell’antica tonnara di origine araba che si trovano al suo interno.
La tonnara, detta anche Bafutu, era una tonnara di ritorno, ovvero che pescava i tonni e gli sgombri che dopo la stagione degli amori ritornavano in mare aperto.

antica tonnara sicilia orientale
Antica Tonnara all’Oasi di Vendicari nella Sicilia Orientale.

Birdwatching all’Oasi di Vendicari

Per raggiungere il posto, dovrai accedere all’ingresso principale della riserva.
Successivamente, basterà camminare lungo la passerella in legno, attraverso i capanni di osservazione per il birdwatching.
Troverai subito la lunga distesa di sabbia e sulla destra l’antica tonnara, composta dalle varie case dei pescatori e della Torre Sveva.

Rimarrai sicuramente affascinato dalla natura delle spiagge Sicilia Orientale che tornerai a casa con un rullino pieno di foto.
Sarà difficile scegliere quella più bella da mostrare ai tuoi follower!

Camilla Dalloco
Camilla Dalloco
Amo viaggiare e scrivere! Quando viaggio mi sento diversa e quando scrivo riesco a esprimere quello che provo. Amo scattare foto e raccontare tutto sui social.

Articoli Correlati

RECENSIONI

Commenti al post

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here