Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Oslo in un giorno

Oslo in un giorno

, / 0

Oslo in un giorno.

Il mese scorso sono salita sul volo inaugurale della nuova tratta Ryanair Bologna – Oslo Rygge. Ora la capitale della Norvegia è più vicina grazie a questo nuovo collegamento! Inoltre, seguendo la filosofia di questa compagnia aerea, puoi raggiungere Oslo con tariffe molto economiche.

Ho passato un’intera giornata a girare per la città, a scoprire i suoi punti di maggiore interesse e ad esplorare il grazioso centro. Ho notato sin da subito che Oslo è una città a misura d’uomo, una di quelle mete dove, dopo un giorno, ti senti già a casa. Riesci ad orientarti benissimo e a sentirtela tua. Infatti il centro non è molto grande e, una volta capite le direzioni, riuscirai a girartela benissimo senza bisogno della mappa. I mezzi di trasporto come metro, tram e bus, inoltre, sono comodissimi e ti portano ovunque.
Quindi 3,2,1 … via alla scoperta di Oslo!

Ma quali sono le cose da non perdere nella capitale vichinga se, come me, la visiterai in un solo giorno?
Quali sono le tattiche da usare per risparmiare e per vedere e capire il più possibile?
Innanzitutto voglio darti due suggerimenti fondamentali:
– acquista la Oslo Pass 24 ore per risparmiare tempo e denaro. Compreso nel prezzo: ingresso in tantissimi musei, i trasporti pubblici, parcheggi comunali, sconti su giri città, offerte speciali per ristoranti e attività per il tempo libero.
– Prenota una visita a piedi della città con una guida dell’Ente del Turismo di Oslo. Grazie a questo tour, di alcune ore, riuscirai a scoprire tante cose e a vedere i luoghi principali del centro storico come il Palazzo Reale, il Centro Nobel per la Pace, il Duomo, il Municipio nel quale si assegna il Premio Nobel, il Parlamento e il Teatro Nazionale.
Oslo in un giorno
Rimarrai senza parole quando la guida ti dirà che il lato del corso pedonale, che arriva a Palazzo Reale, dove si trovano i negozi ha il pavimento riscaldato per evitare ai passanti di prendere freddo quando piove o nevica; inoltre, rimarrai affascinato quando sentirai che qui puntano molto sulla sostenibilità ambientale e per questo hanno lanciato il servizio Oslo Bike per girare la città in bici (anche per turisti).
Oslo in un giorno
Sai qual è, inoltre, l’auto più usata e comprata in Norvegia? Quella elettrica! Qui ad Oslo se hai questa auto potrai ricaricarla gratuitamente negli appositi spazi, non pagherai il pedaggio per entrare in città e avrai degli ottimi sconti sui parcheggi e sulle tasse automobilistiche.

Dopo aver fatto una passeggiata per il centro storico ascoltando i racconti della tua guida, dovrai scegliere cosa vedere. I luoghi sono tanti ma se hai un solo giorno dovrai, purtroppo, fare delle scelte. Oslo è cultura, è la patria di Munch, è il luogo dove viene consegnato il Premio Nobel per la Pace, è la sede del museo delle navi vichinghe. Qui tra i tanti musei e i parchi avrai davvero l’imbarazzo della scelta.

Voglio provare ad aiutarti e, perciò, ecco le tappe che ti consiglio:
Galleria Nazionale: questo luogo mi ha fatto venire i brividi. Dopo aver visto la famosissima opera di Munch, L’Urlo, sui libri di storia dell’arte per tanti anni mi sono ritrovata davanti ad una delle cinque versioni!
Oslo in un giorno
Spettacolare, fantastica, emozionante. Le altre versioni si trovano: nel museo di Munch di Oslo, a Stoccolma in una fondazione e negli Stati Uniti presso abitazioni di privati. Un’intera sala di questo museo, dai colori caldi ed accoglienti, è dedicata proprio a questo artista. Potrai, infatti, vedere altre opere come: Cacca di gabbiano, Autoritratto con sigaretta del 1895, La ragazza malata del 1885-86 che rappresenta la sorella, Madonna del 1894-95 e Autoritratto con Spanish Flu del 1919.
La Galleria ospita, inoltre, la più grande raccolta pubblica di dipinti, stampe, disegni e sculture dal romanticismo al realismo, dai dipinti atmosferici all’espressionismo.

Vigeland Park: per raggiungere questo parco prendi il tram 12.
Oslo in un giorno
L’artista delle oltre 200 sculture in bronzo, granito e ferro battuto che troverai qui è Gustav Vigeland (1869-1943) ed il tema delle sue opere è il ciclo della vita, dalla nascita alla morte. Le sculture sembrano davvero umane che di fronte ad alcune, quelle che rappresentano la malattia o gli stati di sofferenza, ti commuoverai. L’artista ha anche progettato il parco dal punto di vista dell’architettura e del design.
Ingresso gratuito.
Aperto tutto il giorno, tutto l’anno.

Opera House: la sede dell’Opera e del Balletto Norvegese è fatta con marmo bianco di Carrara per non dimenticare che l’Opera arriva dall’Italia.
Oslo in un giorno
Inoltre è stato scelto il colore bianco in quanto indica la neve. La particolarità di questa struttura è che il tetto è completamente praticabile. Si può fare una passeggiata fino alla vetta per avere uno sguardo completo sulla città. Inoltre, qui puoi visitare il foyer, assistere a spettacoli su tre palchi diversi, fare un tour guidato e cenare in uno dei ristoranti. Bianca, splendida ed imponente questa struttura è perfettamente integrata nel centro città.

Museo Munch: qui dentro ripercorrerai la vita artistica di Munch grazie alle 1158 opere e ai 26000 lavori grafici e disegni. Si tratta della collezione più grande al mondo del pittore che ha svolto il ruolo di pioniere nell’espressionismo internazionale.

Ice Bar: hai voglia di una bibita ghiacciata in un’atmosfera sorprendente?
oslo in un giorno
Vai al numero 12 di Kristian IV’s gate e avrai la possibilità di bere un drink all’interno di un bar completamente ghiacciato!

In città ci sarebbero ancora tanti musei da vedere e tanti luoghi da esplorare….
Se ami l’arte ed hai la possibilità di rimanere qui più di un giorno comprati la Oslo Pass per 48 o 72 ore e perditi nella città della cultura!

Invece, purtroppo, la mia giornata è terminata ed è arrivato il momento di salutare Oslo e il signor Edvard Munch.

Sei già stato ad Oslo? Qual è il luogo che ti è rimasto nel cuore?

Se vuoi continuare il tour della Norvegia ti consiglio di dirigerti verso le Hvaler Islands.