Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Aurora Boreale: dove, quando e come fotografarla

Aurora Boreale: dove, quando e come fotografarla

, / 0

Chi non ha sognato almeno una volta di vedere l’ Aurora Boreale?
E se ti dicessi che il 2018 è l’anno migliore per riuscire ad avvistarla?

Allora non resta altro che prenotare e fare le valigie!

Aurora Boreale: dove, quando e come fotografarla

Quando, dove e come ammirare l’Aurora Boreale

Tra le migliori destinazioni dove è possibile vederla ci sono la Svezia, la Finlandia, l’Islanda, il Canada, l’Alaska, la scozia e la Norvegia.
Noi abbiamo scelto proprio quest’ultima come nostra meta.

Aurora Boreale: dove, quando e come fotografarla

L’Aurora Boreale è uno straordinario fenomeno che si verifica nel cielo e potremmo definirlo come un incredibile fascio luminoso.
Avviene tra le ore 18 e le 3 di notte quando il cielo è limpido.
Purtroppo però non c’è modo di sapere con certezza quando si verificherà.
Esistono alcune app che possono aiutarci a non congelare tutte le notti con il naso all’insù, in particolare in Norvegia ti consiglio Norway Lights, semplice ad intuitiva che avvisa se le condizioni climatiche sono ottimali o tanto vale che ce ne andiamo a dormire.

Cos’è l’Aurora Boreale

Detto questo ancora non ti ho spiegato effettivamente che cos’è e perché si verifica questo fenomeno elettrico.

Ebbene si, le aurore ovvero questi splendidi lampi di luce si verificano quando delle particelle elettriche colpiscono l’atmosfera terrestre e sono visibili solo negli stati molto settentrionali poiché questi hanno una minor protezione magnetica.

Tutto molto complicato a livello tecnico ma lo spettacolo a cui assisterai non ha bisogno di spiegazioni, ti lascerà senza parole e non lo dimenticherai facilmente.
Nel dubbio però fai tantissime fotografie cosi potrai rivivere questo magnifico evento tutte le volte che vorrai.

Aurora Boreale: dove, quando e come fotografarla

Come fotografare l’Aurora Boreale

A questo punto non mi resta che darti qualche consiglio su come fotografarla.
Anche perché non tutti sanno che non sempre l’aurora boreale è visibile ad occhio nudo o quantomeno il suo caratteristico color verde.
Ebbene si, non solo dovrai essere abbastanza fortunato da trovare le giuste condizioni climatiche ma dovrai stare attentissimo per non lasciartela sfuggire.

Aurora Boreale: dove, quando e come fotografarla

Quando l’aura non è particolarmente intesa, guardando il cielo ti accorgerai di uno strano fascio di luce, come una sorta di via lattea maggiormente visibile ma niente di più.
Fermo lì però, non abbandonare le speranze e, invece di tornartene a letto, corri a prendere la macchina fotografica.

Puntala verso il cielo con una lunga esposizione e…magia.
Il manto stellato si tingerà di un verde intenso!

Aurora Boreale: dove, quando e come fotografarla

Quindi se hai una reflex e vuoi realizzare splendide foto ecco alcuni segreti:
-utilizza la messa a fuoco rigorosamente in manuale, su infinito.
 Essendo buio, la macchina fotografica difficilmente riuscirà a mettere a fuoco in modo corretto, fallo tu!
-Lunghe, lunghe, lunghissime esposizioni.Ti ho già detto che è buio? Per riuscire a cogliere i colori brillanti dell’Aurora Boreale hai bisogno di catturare più luce possibile,
-porta un cavalletto,
 con le lunghe esposizioni non si scherza, e anche se hai la mano del chirurgo, in questo caso non ti basterà,
-alta resistenza al freddo: termiche e guanti saranno i tuoi migliori amici!

Aurora Boreale: dove, quando e come fotografarla

Leggi anche il post: La Norvegia dei fiordi innevati.