Viaggi e Web 2.0

Da Elcito alla faggeta di Canfaito

Da Elcito alla faggeta di Canfaito.

Metti una domenica, un gruppo di amici, una bella giornata di sole.
Metti la voglia di non fermarsi mai e di andare sempre alla scoperta di luoghi nuovi.
Così abbiamo preso la strada che porta a Elcito.

Una strada immersa nella natura, un paesaggio fiabesco, pochi incontri lungo il cammino.
Così si arriva a Elcito, un borgo dove il tempo sembra essersi arreso.
Dalla strada si intravedono i resti di quello che un tempo era un castello medievale. Sospeso tra il cielo e la terra, lì ad attenderti silenzioso, spunta il borgo magico.

Da Elcito alla faggeta di Canfaito

Elcito, un luogo dell’anima

Alle pendici del Monte San Vicino, in provincia di Macerata, sorge Elcito. Un minuscolo borgo, un luogo che fa bene all’anima. Detto anche il Tibet delle Marche, Elcito rapirà il tuo cuore. Un paesaggio pittoresco, uno scorcio suggestivo, un luogo antico dove il tempo si è fermato. Arroccato su uno sperone roccioso a circa 820 metri sul livello del mare, deve il suo nome alla pianta del leccio.

Qui nei “giorni rossi” o nei periodi di alta stagione troverai fiumane di persone curiose che si aggirano per le viuzze del borgo. Fatti furbo, recati a Elcito quando tutti sembrano essersi dimenticati di lui.

Lascia la macchina e incamminati verso quello che sarà il tuo luogo dell’anima. Passeggia tra le case di pietra che un tempo formavano l’antico castello sorto qui in difesa dell’Abbazia di Santa Maria in Vallefucina, giungi alla piazzetta con la chiesa, rilassati e respira la magia dell’ambiente che ti circonda.

Durante la tua visita potrai incontrare alcuni anziani che, legati al proprio territorio, hanno deciso di non lasciare Elcito. Fermati a chiacchierare con loro, potranno narrarti un’importante storia di cuore.
Ogni mese è perfetto per innamorarti del borgo dell’anima.

Qui si trova anche un B&B dove potrai trascorrere la notte “Tra Elcito e il Cielo”, una pausa suggestiva che ti trasmetterà infinita gioia.

Canfaito e la faggeta magica

Non ti fermare. Mai. Continua e prosegui verso la magica faggeta di Canfaito [campo di faggi]. Un altopiano situato a pochi chilometri da Elcito all’interno della Riserva Naturale Regionale Monte San Vicino e Monte Canfaito.
Esplora la faggeta in autunno per immortalare il foliage, amala in inverno quando la neve arricchisce il paesaggio di magia, goditela in primavera e in estate con le belle giornate.

Da Elcito alla faggeta di Canfaito

Se ami il trekking qui troverai tantissimi sentieri che ti porteranno alla scoperta del Monte Canfaito. I faggi secolari, padroni indiscussi di questo luogo, ti condurranno verso la bellezza.
Non dimenticare la macchina fotografica e i bastoncini da trekking che ti aiuteranno lungo il cammino.
Il belvedere roccioso di Canfaito merita una pausa. L’albero che lì attende solitario, ti indicherà il panorama meraviglioso da ammirare in silenzio.

All’interno della Riserva trova casa anche il faggio più antico delle Marche, uno dei 300 alberi monumentali d’Italia. Il re di Canfaito, appunto. Un faggio con più di 500 anni che si riconosce grazie a una grossa radice a forma di chiocciola.

La natura renderà la tua giornata unica. Amala e ringraziala, sarà fonte inesauribile di nuove e potenti energie per la tua anima. Ascolta il messaggio che vibra nell’aria, abbandona lo stress e i cattivi pensieri che ti porti nel cuore.
Rispetta sempre la Natura, lei è la nostra casa più preziosa.

Da Elcito alla faggeta di Canfaito

I sapori di montagna, la trattoria il Carbonaro

Una gita domenicale è anche il pretesto giusto per andare alla scoperta di una trattoria tipica dove mangiare casereccio e gustare le antiche ricette che vengono tramandate di generazione in generazione.

Per questo ti consiglio una tappa a la Trattoria il Carbonaro situata a pochi chilometri da Elcito.

Qui in un’atmosfera familiare e informale potrai sederti per assaporare i gusti di una volta, quelli legati alla tradizione.
Intorno a te le montagne, la bellezza che sa anche di buono. Quel venticello piacevole che ti spettina i capelli sulla porta d’entrata.
Questa trattoria di montagna saprà trattarti bene, riuscirà a dare un tocco di bontà alla tua domenica.

Pasta fatta a mano e condita con sughi veraci. Prova i ravioli di ricotta o le tagliatelle al tartufo.

Da Elcito alla faggeta di Canfaito

E per i non vegetariani carne a volontà 😉
Altrimenti verdure, formaggi, crostini saranno una valida e gustosa alternativa post primo piatto.
Un bicchiere di vino della casa, una tavola imbandita, un gruppo di amici.
Hai fatto domenica, hai dato un tocco di qualità alla tua giornata.


Contatti
Trattoria il Carbonaro, Strada Panoramica San Vicino 24, Apiro 

Telefono: 3391354554


Le Marche sanno affascinare, la Marche ti prendono per la gola.