Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Istanbul dall’alto

Istanbul dall’alto

, / 4

Istanbul dall’alto.

Istanbul conserva sempre la sua malìa millenaria agli occhi dei viaggiatori.
Nei monumenti, nei territori, negli usi della gente si intravvedono ancora le fattezze delle gloriose Costantinopoli prima e Bisanzio poi. Ancor più affascinante e senz’altro dai risvolti singolari è vivere la città dall’alto: ecco allora alcuni luoghi suggestivi da cui ammirare la leggendaria città turca dall’aria.
View

Le torri più alte
La Torre di Leandro (in turco Kiz Kulesi: “torre della ragazza”) è su un isolotto nel Sud del Bosforo, a 200 metri dalle coste di Uskudar. Se passi da qui non puoi non farci un salto per godere delle sue suggestioni ancestrali. Fu costruita nel 1110 dall’Imperatore Alessio I Comneno per limitare le infiltrazioni nemiche a Costantinopoli: inizialmente era in legno, ma gli Ottomani le diedero l’impronta architettonica attuale, in pietra, rinominandola Torre di Leandro (da una mis-interpretazione del mito Ero e Leandro – che non ebbe luogo nel Bosforo bensì nei Dardanelli). Da qui potrai godere di una vista straordinaria delle coste di Istanbul mentre sorseggi un buon caffè nel bar sulla vetta.
Galata Tower
La Torre di Galata, con i suoi circa 70 metri di altezza è una costruzione in pietra voluta da coloni genovesi nel 1348, ma fu più volte modificata dagli Ottomani fino ad ottenere l’attuale struttura. Prendendo uno dei due ascensori all’interno verrai proiettato verso la cima dove, seduto nell’ampia terrazza, potrai scorgere i panorami della città vecchia e la vista del Bosforo: un vero must per gli innamorati in fuga romantica!

Locali dalla vista mozzafiato
Sono dislocati per la città, talvolta da scovare per le vie: sono pub e locali che hanno la fortuna di avere una location che offre una vista spettacolare! Proprio a una passeggiata dalla Torre Galata c’è l’Anemon Galata: un raffinato ristorante da cui è possibile accedere ai piani alti per vedere un panorama da sogno. Allo stesso modo, il ristorante Leb-i Derya: bisogna cercare il locale perdendosi per la zona Beyoglu, e quindi entrare nell’antro di una palazzina e poi salire fino al sesto piano. Una volta giunto sul posto vale la pena sederti a sorseggiare un infuso nella raffinata tea-room o gustare piatti della cucina turca mentre guardi il sole tramontare dietro al Bosforo.

Ulteriori consigli pratici per chi viaggia
Certo chi viaggia non sempre ha un budget adatto per concedersi ogni tipo di lusso. Talvolta si parte con poco e, per questo, Istanbul è la meta ideale. Certo prendere alcune accortezze prima di partire come scaricare l’app TripAdvisor e FourSquare o magari cercare voli low-cost su Momondo permette di risparmiare ulteriormente denaro e tempo! Si possono esplorare bei tramonti anche mentre si gusta un ottimo panino con le sarde impanate sul ponte di Galata: i prezzi oscillano attorno ai €3 e la passeggiata è favolosa. Anche perché visitare una cultura diversa senza gustare i cibi locali è come godersi un viaggio a metà. Per questo, un suggerimento è assaggiare il borek a colazione: a basso costo e salutare!
borek
Un’altra tecnica per una vacanza al risparmio è l’uso di trattare sul prezzo nei mercatini. Paradossalmente i mercanti sembreranno contenti di vedere viaggiatori che non hanno perso le buone abitudini del mercanteggiare.

Se conosci altri posti tattici per vedere la città dall’alto segnalali nei commenti al post…serviranno così anche ad altri viaggiatori!
Buona Instanbul…