Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Piscine panoramiche

Piscine panoramiche

, / 1

Piscine panoramiche.

Per una come me nata, praticamente, al mare e abituata ad andarci, in estate, tutti i giorni anche solo per un’ora venire ad abitare in provincia di Pistoia è stata dura. Ogni anno appena arriva la primavera e i primi raggi di sole scaldano il panorama a me sale l’ansia. La voglia di mare mi prende, irrefrenabile, e mi sale dalla punta dei piedi al cervello. Sto male. Devo trovare una soluzione al fatto che qui non ho il mare a cinque minuti di macchina e non posso andarci tutti i giorni.

In questi anni l’ansia mi sta un po’ abbandonando [per fortuna!] in quanto durante la settimana mi sono ormai abituata a non averlo e nel weekend cerco sempre di andarci. Solo che qui non puoi andare al mare dalla mattina alla sera, è uno stress immenso causa traffico. Tutti, ovviamente e giustamente, nel weekend vogliono rilassarsi in spiaggia e poi, al ritorno in autostrada trovi il delirio della fila. Così molte volte devo trovare un’alternativa anche al mare soprattutto in quei weekend in cui le previsioni mettono bel tempo solo per un giorno. E così mi sono data alle piscine prediligendo quelle panoramiche e magari immerse in un contesto paesaggistico tale da non farmi pensare al mare. Sono malata, lo so, lo stai pensando.
Se dico piscina, però, non devo stressarmi per fare chilometri e chilometri e quindi prediligo quelle nel territorio intorno casa mia [area Prato-Pistoia-Firenze].
Piscine panoramiche
Tre sono quelle del cuore dove la natura, il panorama e la tranquillità mi fanno stare bene.
Agriturismo La Borriana, immerso nella campagna toscana, con la sua piscina panoramica che guarda Carmignano, in provincia di Prato, e il suo territorio. Una domenica di completo relax qui alternando bagni di sole a bagni in quell’azzurro splendente. Qui non troverai mai troppa gente in quanto gli ingressi sono limitati e su prenotazione. Il costo, per un’intera giornata fino allo scorso anno, era di €12. Prenota per tempo il tuo posto e non pensare di trovare ancora disponibilità chiamando il sabato per la domenica. Avrai una zona a te riservata con un lettino e una tettoia ombreggiata che ti riparerà dal sole di mezzogiorno. Potrai decidere di portarti il pranzo da casa o optare per assaggiare la cucina tipica toscana dell’agriturismo.
Piscine panoramiche
Hotel Il Convento con un fantastico panorama sulla città di Pistoia e sulle colline toscane. Immerso in un enorme giardino con piante secolari e prati curati la struttura offre, anche ai non clienti, due piscine [una per adulti e una per bambini] costruite dove un tempo c’era il vecchio orto francescano. L’ingresso viene €10 per tutto il giorno e ti consiglio di arrivare presto se vuoi un lettino in quanto sono limitati e dopo poco finiscono. Qui non hai bisogno di prenotare e puoi arrivare quando vuoi. Anche se la zona lettini intorno alla piscina è piena puoi tranquillamente stendere il tuo asciugamano in uno qualsiasi degli angoli del giardino composto da terrazze. Grazie agli alberi potrai anche concederti un pisolino pomeridiano all’ombra. Vicino alla piscina c’è anche uno snack bar dove comprarti il pranzo [puoi anche portarlo da casa se preferisci] o fare un aperitivo.
Piscine panoramiche
Il Camping Village Panoramico Fiesole si trova un pochino più lontano da casa mia ma una domenica qui vale davvero la pena per rigenerarti a bordo piscina godendo di una vista meravigliosa su Firenze. Nascosta tra il verde dei cipressi e delle querce troverai questo specchio d’acqua magico al quale puoi accedere anche se non stai alloggiando al campeggio. Anche qui non devi prenotare ma il lettino non è assicurato. Potrai comunque mettere il tuo asciugamano dove trovi posto.

Abiti anche tu da queste parti? Che altre piscine, immerse nel verde e con panorami da sogno, mi consigli?

Per agosto, essendo freelance, lavoro dalle Marche [vista mare] e questo problema non si pone ma a settembre, quando tornerò a casa, avrò bisogno dei tuoi suggerimenti per non farmi venire [di nuovo] l’ansia.
Grazie!

One Pingback/Trackback