Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Visitare Cattolica e dintorni

Visitare Cattolica e dintorni

, / 4

Visitare Cattolica e dintorni.

Chi l’ha detto che in Romagna ci si va solo in estate? Questa zona del centro Italia è ricca di cose da fare, luoghi da scoprire e cibi da assaggiare durante tutto l’anno.
Hai mai pensato di visitare Cattolica e dintorni? Questa città è l’ultima della costa romagnola, al confine con le Marche.

Cattolica è ideale sia per i giovani che per famiglie con bambini. Infatti le sue attrattive sono molto varie e comprendono esperienze per i più grandi ma anche per i più piccoli.
Se stai progettando di visitare Cattolica e dintorni in periodi diversi dalla stagione balneare voglio darti alcuni consigli per non perderti il meglio che questa zona può offrirti.

visitare cattolica e dintorni

[Photo credits: E. Salvatori]

All’interno di una ex colonia marina si trova oggi l’Acquario di Cattolica Le Navi. I percorsi al suo interno consentono al visitatore di immergersi in un universo parallelo e di scoprire i segreti del mare. Se ami gli animali e sei un appassionato del mondo subacqueo, qui potrai vedere tantissime specie acquatiche e terrestri [squali, pinguini, tartarughe e meduse].

Scegli il percorso che ti piace di più tra i seguenti:
percorso blu: per scoprire la storia del pianeta terra narrata attraverso l’evoluzione biologica del globo;
percorso verde: se ami la fauna esotica qui potrai ammirare numerose specie di animali come camaleonti, rane, insetti, serpenti, anfibi, gechi, tartarughe terrestri, lucertole e iguane;
percorso viola: per scoprire attraverso i suoni del mare come comunicano gli abitanti degli abissi marini e oceanici;
percorso giallo: dedicato alla storia del mare, della navigazione e della pirateria.

Da non perdere l’asilo delle tartarughe marine: un luogo dove potrai ammirare i tanti esemplari che vengono curati con lo scopo di tornare nel loro habitat naturale dopo un periodo di convalescenza.
Inoltre, lo sai che qui puoi anche provare il brivido di fare un’immersione nella vasca degli squali?
Questo progetto è volto a far cambiare idea sulla natura di questo animale che nell’immaginario comune è visto come un assassino e di promuovere la campagna del Club Squaloanch’io contro il finning [pesca agli squali per prendere solo le loro pinne e rigettarlo in mare ancora vivi]. Grazie a questa iniziativa si contribuisce economicamente al progetto “L’unica alternativa è l’educazione” di un Centro Avsi di Salvador de Bahia in Brasile.

Visitare Cattolica e dintorni

[Photo credits: Archivio Fotografico – Acquario Le Navi]

Visitare Cattolica e dintorni significa anche andare a Riccione per continuare il percorso dedicato al mare esplorando il parco divertimenti Oltremare il cui scopo è quello di favorire e promuovere la conservazione del patrimonio ambientale. In un luogo ricco di attività da fare come questo i più piccoli apprezzeranno sicuramente la Laguna dei Delfini [mio cugino dopo essere stato una giornata qui mi ha raccontato la sua esperienza con gli occhi pieni di gioia e l’emozione spensierata tipica di un bambino di 10 anni!] dove 11 delfini si esibiscono in salti acrobatici.

Inoltre, puoi fare un viaggio per visitare Cattolica e dintorni anche se ami il teatro. In pieno centro città si trova infatti il Teatro della Regina, il primo teatro in Italia progettato e costruito ex novo nel dopoguerra. Culla della cultura locale questo luogo ospita tutti gli anni un importante calendario ricco di eventi che vanno dalla prosa alla danza, da spettacoli per bambini ad appuntamenti con il teatro contemporaneo.
A Cattolica si trova anche il Cinema Teatro Salone Snaporaz dove da domani fino alla metà di Aprile si svolgerà la rassegna Classici in sala. Dal 5 febbraio inoltre inizierà anche la rassegna Mondovisioni, dedicata al documentario e al cinema d’autore contemporaneo. Per chi invece adora il dialetto romagnolo consiglio di non perdersi la rassegna di teatro dialettale dal 31 gennaio.

Ma visitare Cattolica e dintorni vuol dire anche scoprire il meraviglioso entroterra romagnolo ricco di borghi e castelli medievali. Lasciati trasportare dalle dolci colline e dal paesaggio rurale per scoprire luoghi magici come San Leo, Pennabilli, Montescudo, Montegridolfo, Saludecio e numerosi altri centri storici perfettamente conservati e autentici. Spostati verso la Marche dove incontrerai Gradara [in occasione di San Valentino non perdere l’appuntamento romantico con Gradara d’Amare] o vai verso nord per dedicare qualche ora al grazioso centro di Rimini.

visitare Cattolica e dintorni

[Photo credits: T. Mosconi]

Se ami le escursioni in bici tanti sono i sentieri che potrai percorrere in questa zona: dal mare alle colline, dai borghi alle zone rurali. Perciò non dimenticarti di portare con te la tua mountain bike quando deciderai di visitare Cattolica e dintorni!

Anche il centro stesso della città offre itinerari turistici deliziosi che portano alla scoperta degli angoli più nascosti e dei luoghi più frequentati da chi vive qui.
Ovviamente, come dimenticare l’importanza delle discoteche della Riviera Romagnola?
Qui si trovano locali per tutti i gusti con dj di fama internazionale e serate a tema. Se invece non sei un tipo da pista da ballo allora potrai rifugiarti all’interno di pub e birrerie che si trovano in città.
Tra i divertimenti, per i più giovani, da non dimenticare è la Pista Riviera Verde: il karting Misano dove potrai provare l’ebbrezza di guidare un go-kart.

Ovviamente appena ti viene fame ti suggerisco ti infilarti in una piadineria per non perderti uno dei prodotti più gustosi della Riviera Romagnola!

Natura, storia, cultura, arte, spettacolo, divertimenti, cibo, parchi: visitare Cattolica e dintorni è tutto questo e tanto altro!
Allora, che ne dici di fare un salto in Romagna anche in periodi diversi dalla stagione balneare?