Viaggi e Web 2.0

Cinque Terre Walking Park

Cinque Terre Walking Park.

Finalmente sono riuscita ad organizzare il mio weekend al Parco Nazionale delle Cinque Terre, in Liguria. Dopo aver puntato questa meta per tante primavere quest’anno ci sono stata.
Il Parco Nazionale delle Cinque Terre con i suoi 4.226 ettari, è il parco nazionale più piccolo d’Italia ma anche il più densamente popolato, con circa 5.000 abitanti suddivisi nei cinque bellissimi borghi di Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare.
Questo Parco ha alcune caratteristiche uniche che lo rendono spettacolare agli occhi del viaggiatore. Questo è il Parco dell’Uomo in quanto negli anni l’ambiente naturale è stato profondamente modificato dall’azione degli abitanti delle Cinque Terre.
Famoso, infatti, per i tantissimi muretti a secco che sorreggono le strisce di terra coltivabili, dette ciàn.
Il Parco, inserito nei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, ti regalerà grandi emozioni e, se sarai fortunato e lo visiterai in un giorno di pieno sole, potrai godere dei tanti giochi di luce creati dal blu del mare, dal verde della natura che avvolge i borghi e dai colori delle pareti delle case che si gettano a picco nell’acqua.
Cinque Terre Walking Park
Quello che ti consiglio di fare, per vivere al 100% il Parco Nazionale delle Cinque Terre, è un mix di trekking, barca e treno. Io ho fatto tutto questo in una sola giornata: la sera ero a pezzi e non riuscivo più nemmeno a camminare ma ero talmente felice che il dolore passava in secondo piano.

Dato che il sentiero azzurro, che collega tutti e cinque i borghi, era completamente chiuso in quel momento abbiamo approfittato per partecipare all’evento Cinque Terre Walking Park, organizzato dal parco. Si tratta di una serie di escursioni guidate attraverso borghi antichi, sentieri, santuari e vigneti a picco sul mare del Parco Cinque Terre. Abbiamo così intrapreso un panoramico sentiero da Levanto a Monterosso passando per Punta Mesco. E’ stato davvero bello!
Cinque Terre Walking Park
Camminare per ore immersi nella natura, passare all’interno di boschi, meravigliarsi appena appare uno scorcio fantastico sul mare, fotografare calette lontane, affrontare salite e poi godersi le discese, vedere tutti i borghi delle Cinque Terre contemporaneamente: mi sentivo di conquistare, passo dopo passo, il parco; sentivo le Cinque Terre mie! Una sensazione che solo provandola capisci realmente di cosa stia parlando. I luoghi magici, come mi ha insegnato in passato un mio amico, … vanno conquistati. E così ho fatto. Solo la fatica provoca un immenso piacere. Posso dire di avercela fatta, di essere stata, ancora una volta, fiera di me. E questo, mi provoca un gran godimento interiore che parte dall’anima e arriva alla mente. Sentendomi libera, felice, sentendomi viva.
Cinque Terre Walking Park
Armati di scarpe adatte, preferibilmente da trekking, acqua, barretta di cioccolato per ricaricarti di energie, cappello, indumenti comodi, Trekking Card e tanta voglia di scoprire e vedere e vai! Ogni mese il parco organizza questi percorsi guidati all’interno dei vari sentieri quindi programma il tuo weekend ed iscriviti all’evento Cinque Terre Walking Park … non te ne pentirai. L’ecoturismo ti saprà soddisfare e all’arrivo avrai sempre la possibilità di fare una degustazione [a pagamento e su prenotazione] presso un produttore locale di vini.
Cinque Terre Walking Park
Da Monterosso, arrivo della mia escursione io, invece, ho preferito prendere il servizio di linea per godermi i borghi dal mare. Il Consorzio Marittimo Turistico 5 terre-Golfo dei Poeti organizza ogni giorno delle corse che ti permetteranno di ammirare il parco e i paesini comodamente seduto. Se fai il biglietto giornaliero potrai salire e scendere a piacere nei vari borghi delle 5 Terre per visitarli. L’unica non raggiungibile via mare è Corniglia che però potrai arrivarci con il treno.
Con il traghetto ho raggiunto il borgo più a sud, Riomaggiore, e da lì ho iniziato il mio tour storico culturale visitando tutti e cinque i paesi e muovendomi con la linea regionale del treno.
Ti racconterò dei borghi delle Cinque Terre in un altro post quando ti parlerò della Liguria di Levante. Per ora ti lascio fantasticare con i vari percorsi trekking che in questa area sono davvero tanti!

Stai cercando una sistemazione per dormire vicino al Parco Nazionale delle Cinque Terre? Ti consiglio il Resort La Francesca.

Sei già stato al Parco Nazionale delle Cinque Terre? Quale sentiero hai intrapreso?
Attendo un tuo commento!