Viaggi e Web 2.0

Prato, 10 cose da non perdere

Prato, 10 cose da non perdere.

Ho vissuto Prato come una local. Ho respirato la sua aria credendo e illudendomi fosse mia per sempre. Amo questa città come fosse la mia casa. Perché “casa” non è detto che sia solo quel posto dove casualmente nasciamo. Casa è dove ti senti a tuo agio, circondato da persone che ami e dove i luoghi ti fanno vibrare il cuore ad un ritmo piacevole.
Ma peccato che spesso ci si accorge di quanto un posto ti abbia rapita solo quando ormai sei lontano e puoi vivertelo solo da turista.

Prato è stata casa per sette anni.
Non avevo bisogno di appoggi o hotel.
Ero una local.
Se mi avessi chiesto “Vengo a Prato, dove posso dormire?
Ti avrei risposto sicuramente “A casa mia”.

Art Hotel Museo, Prato

Oggi invece alla stessa domanda risponderei: all’Art Hotel Museo.

Prato, 10 cose da non perdere

Un hotel di città, vicino all’uscita del casello autostradale Prato Est, di fronte al meraviglioso Centro Pecci e comodo punto di partenza per scoprire il centro storico ma anche per andare a Firenze o Pistoia.

L’Art Hotel Museo, come dice il nome stesso, ruota attorno all’arte. Quadri, opere, sculture e fotografie. Sarai circondato da bellezza, sarai abbracciato dai colori vivi e potenti.
Al quarto piano dell’hotel si trovano le camere d’autore, stanze dove il fulcro è fatto di poesia, quella pazzesca che solo un’opera artistica riesce a creare. Io ho alloggiato alla Camera 402: “SooS Chronicles” di Filippo Bardazzi & Laura Chiaroni. Una stanza dove è custodita una collezione di fotografie che si concentra sul rapporto tra uomo e ambiente, con un interesse particolare ai cambiamenti che coinvolgono passato e presente.

Prato, 10 cose da non perdere

L’Art Hotel Museo è sinonimo di confort, accoglienza, arte, design e ottima cucina. Al piano terra, infatti, si trova il ristorante dove assaggiare piatti tipici della cucina toscana. Dai pici ai tortelli di patate, dall’antipasto toscano ai dolci: la ristorazione qui è di alti livelli, complimenti allo chef e al suo staff di persone gentili e sorridenti.
Ma il momento più bello del soggiorno in hotel, secondo me, è la colazione. L’aroma del caffè nell’aria, torte fatte in casa, una lunga tavolata dove prediligere il dolce o il salato. Le mattine all’Art Hotel Museo sono state la giusta carica per affrontare lunghe giornate di abbracci, visi amici, raggi di sole e goccioloni di pioggia.

10 cose da non perdere a Prato

Come una local voglio trasmetterti la bellezza e la vera essenza di una città toscana conosciuta al mondo per il tessile e per ”i cinesi” o meglio per la comunità cinese che si trova lì 😉 Oscurata magari un pò dalla vicina e imponente Firenze e vissuta spesso come città legata al business.
Voglio che la prossima volta che passerai dalla Toscana ti innamorerai anche di Prato. Io ci ho messo un pò ma ora non riesco a farne a meno.
Condivido con te 10 cose da non perdere che possono essere luoghi, chicche o bontà. Segnati tutto e leggi d’un fiato. Scommetto che quando arriverai alla fine ti verrà voglia di prenotare subito il tuo prossimo weekend a Prato!

1- Centro di Arte Contemporanea Luigi Pecci

Il tempio dell’arte contemporanea, quel luogo dove passeggiare tra istallazioni e prendere parte dell’opera stessa.

Prato, 10 cose da non perdere

Soggiornando all’Art Hotel Museo avrai diritto a uno sconto sul biglietto d’ingresso, chiedilo in reception. Il Centro Pecci, ampliato per opera dell’architetto Maurice Nio e riaperto nel 2016, racchiude una collezione di più di mille opere di oltre trecento artisti. Sculture, installazioni, dipinti e video, realizzati dagli anni Cinquanta del Novecento ad oggi. Inoltre il museo accoglie anche mostre temporanee come “Soggetto nomade, Identità femminile attraverso gli scatti di cinque fotografe italiane. 1965-1985” che rimarrà aperta fino all’8 marzo 2019. Il Centro Pecci è anche eventi, cinema, biblioteca, progetti educativi. Ognuno troverà la sua dimensione all’interno della magnifica navicella spaziale d’oro simbolo di Prato.

Prato, 10 cose da non perdere

2- Museo del Tessuto

Il tessile caratterizza Prato nel Mondo. Il Museo del Tessuto non è solo per gli addetti ai lavori. Tutti possono istruirsi e divertirsi al suo interno. L’esposizione è dedicata alla valorizzazione dell’arte e della produzione tessile antica e moderna. Il Museo del Tessuto è situato all’interno della Ex Cimatoria Campolmi, fabbrica del tessile di Prato. Per conoscere davvero questa città devi iniziare da qui. La storia narra e racconta ma per stare al passo con i tempi qui sono custodite anche decine di tessuti contemporanei che documentano lo sviluppo delle tendenze e la moda che avanza velocemente spietata.

3- Castello dell’Imperatore

Bello da fuori, scenografico la notte, regale durante una giornata di sole. Un altro punto di riferimento della città, un altro simbolo che rende Prato unica.

Il Castello è un esempio di architettura sveva dell’epoca di Federico II, realizzato dopo il 1240. Suggestivo l’ingresso, imponente la struttura. Visita l’interno e percorri i camminamenti. Da lassù potrai godere di una magnifica vista sulla città!

4- Duomo di Prato

La Cattedrale di Santo Stefano rende la piazza principale della città un connubio di armonia e magia. 
Un mix di stili che uniti donano magnificenza a questo luogo di culto.

Ecco il succedersi degli eventi:
-1211 Guidetto si fa carico del rifacimento della struttura romanica,
-costruzione del transetto,
-si inaugura la Cappella della Cintola, reliquia simbolo della città,
-1428 vengono chiamati Donatello e Michelozzo per realizzare il pulpito per l’ostensione della Sacra Cintola,
-la cappella dell’Assunta venne decorata da Paolo Uccello,
-1452 Filippo Lippi ebbe il compito di affrescare le pareti del coro della Cattedrale con il ciclo di Santo Stefano e di San Giovanni.
Visitare quindi il Duomo di Prato ti permetterà di ripercorrere le tappe della storia artistica della città.

5- Museo di Palazzo Pretorio

Dal 2014 Prato ha anche un altro importantissimo museo, quello di Palazzo Pretorio, situato in Piazza del Comune nel cuore di Prato.

Un palazzo della fine del Duecento che ospita opere dal tardo medioevo all’800. Attraverso il percorso segnalato scopri il palazzo e il museo. Inoltre al Museo di Palazzo Pretorio si trova anche una terrazza panoramica, meraviglie delle meraviglie. Esci all’aria aperta, vai in terrazza e ammira il belvedere dei pratesi: i tetti di Prato, una città che respira e cresce, si migliora e vibra sorvegliata dai raggi del sole. L’esposizione permanente, formata da circa 3000 pezzi, è dedicata alla città e ne rappresenta l’anima più autentica.

6- Giardino Buonamici

Uno spazio estivo, una corte dove rilassarsi in estate, un giardino di cui innamorarsi. Qui durante la bella stagione vengono organizzati eventi musicali, degustazioni, spettacoli teatrali e incontri. Situato in pieno centro storico a due passi da Piazza del Comune è un perfetto esempio della Prato con il sole che si anima, brulica di eventi, si riempie di gente e ti fa battere il cuore. Una Prato che ho visto, negli anni in cui sono stata lì, cambiare e migliorarsi. Prato, nell’ultimo periodo, era riuscita anche a farmi sentire meno la mancanza del mare a me che sono una patita. Ma allora mi chiederai “perché sei tornata via?!” Ma quello è un altro discorso.

7- Aperitivo a Le Barrique

Una moda che amavo molto in Toscana e che qui nelle Marche c’è molto poco è quella dell’aperitivo come tappa fissa di ogni sera del weekend. Ho iniziato da qui e ho terminato qui la mia esperienza. Un locale dove sgranocchiare [chissà se la fanno ancora] una schiacciata croccante super buona al bancone, mangiare in un luogo suggestivo, bere un ottimo calice di vino, preferire un tavolo all’aperto e fare l’apericena più ricco della città. Le Barrique, situato in centro storico, è una enoteca dove degustare un vino toscano e accompagnarlo con tante specialità locali. Negli anni si è allargato, si è modificato, il bancone con l’aperitivo è diventato più grande…ma l’atmosfera giovane e frizzante è rimasta la stessa.
Se passi da Prato, passa anche da qui!

8-Biscottificio Antonio Mattei

Un’istituzione pratese, un prodotto tipico da riportare a casa come souvenir, un negozio dove fare spese pazze. Dal 1858 il biscottificio Mattei delizia palati e ruba cuori di migliaia di persone. Tanti fantastici tipi di biscotti vengono prodotti nella fabbrica più dolce del mondo.

Assaggia il biscotto di Prato, mandorle e pinoli, nel sacchetto blu, prediligi i biscotti pistacchi e mandorle nel sacchetto verde, sciogliti con quelli al burro o scegli quelli al cioccolato fondente.
Ma prima di lasciare Prato passa dalla boutique dei biscotti, il gusto risiede qui.

9- Settembre Pratese

Questa tappa sarà possibile solo se organizzerai il tuo weekend a Prato in Settembre. L’evento degli eventi. La movida pratese che sboccia con un festival dopo infiniti weekend di drink in mano, passeggiate per vicoli, aperitivi nei prati o serate in musica.
L’estate a Prato si conclude con un Settembre ricco. Una kermesse che anima Piazza del Duomo con concerti e musica dal vivo, cantanti e gruppi italiani e internazionali.
Quest’anno sarà il quinto anno consecutivo del festival che, partendo dall’antica festa dell’8 settembre, la festa della Madonna della Cintola, con tanto di Corteggio storico e Ostensione della Sacra Cintola, va avanti per tutto il mese con musica, stand gastronomici e tantissimi eventi!
Se puoi scegliere, prediligi Settembre 😉

10- Parco di Galceti

Per chi ama la città ma ogni tanto ha bisogno di verde e natura, suggerisco una camminata in Galceti, ai piedi del Monte Ferrato. Perché Prato è anche green. Il parco, oasi naturalistica, è formato da una pineta di pini marittimi e potrai percorrerlo con vari sentieri che lo attraversano e ammirare le specie animali e vegetali presenti in questa zona. Ideale per chi ama il birdwatching e passare una giornata a stretto contatto con la natura. All’interno del Centro di Scienze Naturali si trova anche il Museo di Scienze Naturali, appunto.
Anni fa passai da qui per partecipare a una “serata sotto le stelle” presso l’Osservatorio Astronomico!

10 cose da non perdere, 10 esperienze da fare.
Prato prima conoscila bene e poi giudicala 😉

Anche tu sei follemente innamorato di questa città?
Sei d’accordo con le mie 10 tappe?

Che il weekend a Prato sia perfetto, che il sole e la luna illuminino i tuoi passi in città.

[Viaggio in partnership con #arthotelmuseo]