Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi Cosa non perdere Salento, 5 tappe da non perdere

Salento, 5 tappe da non perdere

, / 0

Salento, 5 tappe da non perdere.

Ami la vita all’aria aperta? Ti piace svegliarti in mezzo alla natura?

In questo articolo ti suggerisco un itinerario per vivere il Salento on the road. Una destinazione solare e pittoresca che offre tantissime tappe e punti panoramici.
Creati la tua mappa, carica la macchina con tutto il necessario, riempi lo zaino di costumi, parei e vestiti leggeri e rotola verso sud!

Dove alloggiare

Se stai cercando un appartamento in Salento, vai su MediaVacanze.com e scopri le tantissime soluzioni sulla spiaggia o vista mare!
Il portale, specialista in Europa dell’affitto case vacanze tra privati dal 2002, ha circa 19.000 annunci in 83 diversi paesi e un network presente nei principali paesi europei in 7 lingue straniere. MediaVacanze lavora ogni giorno per la qualità delle case vacanze, per un’estrema affidabilità degli annunci e dei commenti che vengono lasciati al termine dell’esperienza dai turisti e per la buona gestione da parte dei proprietari.
Affittare un appartamento tramite MediaVacanze è sinonimo di risparmio, qualità, affidabilità e sicurezza! Per la prossima vacanza prova anche tu questo portale 😉

5 tappe da non perdere in Salento

San Foca.

Una tappa di mare cristallino e trasparente. Siamo in provincia di Lecce sul Mare Adriatico. Un territorio baciato dal sole e abbracciato da una natura selvaggia. Questo tratto di costa è caratterizzato da baie di sabbia e grandi scogli in mezzo al mare. Famoso è lo Scoglio dell’Otto detto così per la sua forma. Affitta una barca e parti alla scoperta del litorale dove si trovano anche calette raggiungibili solo via mare. 
Sempre lungo la costa adriatica troverai Torre dell’Orso, Santa Cesarea Terme e Otranto. Tappe speciali per innamorarti follemente del Salento e di quella brezza marina che ti farà vibrare l’anima.

Gallipoli.

Siamo sempre in provincia di Lecce ma questa volta ci troviamo nel versante opposto, quello del Mar Ionio. Gallipoli è famosa per la sua movida. Qui, oltre ad un mare paradisiaco e a un tratto di costa pazzesco, si trova, ad esempio, il famoso Samsara Beach ideale per organizzare addii al nubilato, compleanni e feste di ogni tipo. Tantissimi sono, infatti, i giovani che raggiungono questa località dalla Primavera all’Estate. Inoltre Gallipoli è anche la “Kalè Polis” ovvero Città Bella. Infatti da non perdere anche il suo centro storico con la città vecchia e il borgo antico con i ristoranti pugliesi e i lounge bar, affacciati sul mare, ideali per il tuo aperitivo. Lungo la costa del Mar Ionio fermati anche a Porto Cesareo e Portoselvaggio, non te ne pentirai! 


Melpignano.

Situato nella regione storica della Grecìa Salentina, zona linguistica dove si parla l’antico idioma di origine greca il griko, Melpignano è conosciuto in tutto il mondo perché in estate, nell’ultimo fine settimana di agosto, ospita il grande evento: la Notte della Taranta, kermesse musicale dedicata alla pizzica salentina! Inoltre Melpignano fa anche parte del Club Borghi Autentici d’Italia e dell’Associazione Comuni Virtuosi grazie alla gestione ecosostenibile del territorio. Il suo centro storico regala al turista un susseguirsi di menhir, dolmen e case a corte che narrano un passato lontano.


Lecce.

Una città splendida situata al centro della penisola salentina. Lecce è detta anche “Firenze del sud” o “Signora del Barocco”. Le sue antiche origini messapiche e i resti del periodo romano, si mescolano al Barocco del Seicento. Capitale italiana della cultura nel 2015, Lecce ha un patrimonio artistico e culturale pazzesco, impossibile non innamorarsi di lei! Lasciati guidare dal tuo istinto e passeggia per le vie del centro abbracciato dal calore dei toni caldi della pietra leccese. Cartina alla mano per non perderti i luoghi di interesse turistico maggiori della città 😉

Santa Maria di Leuca.

Qui dove i due mari si incontrano, nell’estremo punto del tacco d’Italia tra Punta Meliso e Punta Ristola, si trova Santa Maria di Leuca. Rinomata località turistica della Puglia, facilmente raggiungibile sia da Gallipoli che da Otranto o Lecce, Santa Maria di Leuca offre tramonti e albe direttamente sul mare. Le spiagge che si trovano in questa zona del Salento sono le più belle e, per gli amanti del turismo attivo, c’è la possibilità di fare escursioni in barca, visitare le grotte e dedicarsi allo snorkeling.


Cosa mangiare


Ovviamente un viaggio in Puglia è anche sinonimo di ottimo cibo!
Il Salento ti conquisterà anche a tavola.
Qui si può gustare il pesce fresco appena pescato nel porto. Che ne dici di fermarti a mangiare i ricci e i frutti di mare nelle graziose baite di legno situate sul mare?
La cucina salentina è tipicamente mediterranea, un mix di mare e terra. Ricchi sapori, olio d’oliva per condire il tutto e vino locale per accompagnare i pasti.

Ecco 10 cibi da non perdere:
– cozze salentine,
– linguine ai ricci di mare,
– ciceri e tria, ceci accompagnati da pasta sottile e fritta,
– frise con pomodorini, olio, sale e origano,
– rustico leccese, sfoglia ripiena di pomodoro, mozzarella e besciamella,
– municeddhe, lumache con guscio marrone fatte al forno, al sugo o con la cipolla,
– scapece di Gallipoli, piccoli pescetti fritti fatti marinare tra mollica di pane imbevuta di aceto e zafferano dentro tinozze di legno,
– puccia salentina ripiena, ad esempio, di parmigiana,
– orecchiette condite con pomodoro fresco e ricotta forte,
– pasticciotti ripieni di crema pasticciera.

A te l’onore di scoprire tutte le altre bontà del Salento!

Quando andare

Volendo andare in Salento per godersi una vacanza di mare, dovrai andare per forza in estate.

Per esperienza personale ti consiglio di evitare i periodi di altissima stagione come le settimane centrali di Agosto dove il Salento diventa invivibile e anche trovare posto in spiaggia per l’asciugamano è impossibile. Meta del turismo di massa, la destinazione viene letteralmente presa d’assalto da fiumane di turisti confusionari e, anche, fastidiosi.
Evita lo stress in vacanza e prediligi i mesi di Giugno o Settembre per godere delle bellezze del Salento senza confusione e senza orde di persone mosse solo dal passaparola.

Se, invece, vuoi scoprire il Salento per l’arte, la cultura, gli eventi e le città puoi andare in qualsiasi mese dell’anno prediligendo magari la Primavera, l’Autunno o addirittura il Natale per conoscere da vicino le tradizioni natalizie pugliesi.

Vivi la lentezza e respira la bellezza di questa terra che, se goduta in tutto il suo splendore e senza confusione, ti regalerà momenti unici e indimenticabili.

[In collaborazione con MediaVacanze]