Viaggi e Web 2.0

Home Viaggi #iovolontarionelmondo Sud Est Asiatico, il programma Workaway

Sud Est Asiatico, il programma Workaway

, / 0

Sud Est Asiatico, il programma Workaway.

Oggi è con noi una mia cara amica: Martina Vitali di Photographer of Dreams. Martina è partita 4 mesi fa per un viaggio nel Sud Est Asiatico. Durante questo lungo periodo fuori casa ha intrapreso anche un’esperienza di volontariato.

Ecco il suo racconto!

Destinazione?
Sud Est Asiatico. Un viaggio che pensavo durasse un mese, forse qualche settimana in più. Ed invece sono passati già 4 mesi e non mi sono ancora fermata. Ho visitato Thailandia, Singapore, Filippine e Vietnam. Attualmente mi trovo in Australia.
La mia prima esperienza di volontariato l’ho fatta nelle Filippine, sulla famosa isola di Palawan.

Sud Est Asiatico, esperienza di volontariato

Con che associazione sei partita?
A dir la verità non sono partita con un’associazione. Nel corso del mio viaggio, ho deciso di prendere parte al programma Workaway che ti permette di svolgere un’attività di volontariato/lavoro in cambio di vitto e alloggio.
Una scelta dettata in parte da un fattore economico, perché facendo così hai la possibilità di raggiungere una destinazione e vivere nello stesso luogo per un tempo più lungo senza dover pagare una sistemazione; ma allo stesso tempo dalla volontà e curiosità di vivere un’esperienza “local”.
Fare un’esperienza di volontariato significa vivere a stretto contatto con le persone del posto, con i locals, conoscerne la cultura, le abitudini, la vita vera ed autentica.
Ed era quello che volevo, volevo vivere e viaggiare “local”.

Sud Est Asiatico, esperienza di volontariato

Obiettivo del campo lavoro?
Nelle Filippine sono rimasta per due settimane sull’isola di Palawan, in un villaggio chiamato Sibaltan, a circa 40 km di distanza dalla famosa località turistica El Nido.
Il mio “host” si chiama Michael, un ragazzo di 30 anni che sta cercando di costruire nell’area in cui vive, una struttura composta da diversi bungalow (in legno e bamboo), con l’obiettivo di creare in futuro un progetto eco-solidale destinato ai turisti che desiderano godersi la propria vacanza in un luogo lontano dal turismo di massa.

Sud Est Asiatico, esperienza di volontariato

Quanto costa viaggiare per il Sud Est Asiatico?
Viaggiare per il Sud Est Asiatico è semplice ed economico. Le spese più consistenti sono quelle legate ai viaggi aerei, voli che è necessario prendere per spostarsi da un paese all’altro o da un’isola all’altra (nelle Filippine alcune isole sono molto distanti le une dalle altre).
Gli spostamenti via terra però, così come l’alloggio ed il cibo, sono piuttosto economici.
Puoi dormire in un ostello con 4/5€ a notte e mangiare pagando 1€.

Sud Est Asiatico, esperienza di volontariato

Quali erano le attività del campo lavoro?
Io e gli altri ragazzi, che facevano volontariato con me, ci dedicavamo a tagliare il bamboo ed aiutare Michael nelle piccole faccende quotidiane, tenendo pulite le aree comuni, il giardino, etc.
Io l’ho aiutato anche a creare e sviluppare la pagina web e a gestire i social media, cercando di dargli qualche consiglio su come promuovere la propria attività.

Cosa bisogna fare prima di partire per un viaggio come questo?
Partire per il Sud Est Asiatico con lo zaino in spalla ed un solo biglietto d’andata può sembrare difficile, ma non lo è affatto. E’ l’entusiasmo a guidarti.
Quando decidi di partire per un viaggio del genere, verso destinazioni che sono culturalmente diverse dalla tua, bisogna però essere pronti ad adattarsi, avere la mente aperta, cogliere ogni opportunità senza spaventarsi da ciò che non si conosce.
E’ un mondo nuovo ma meravigliosamente perfetto. Se si decide di fare volontariato e vivere “local”, lo è ancora di più.
Ci si confronta con abitudini diversi e stili di vita completamente differenti.
Ciò che si deve fare è essere mentalmente aperti a vivere nuove esperienze, per quanto diverse e lontane dalla tua comfort zone.

Sud Est Asiatico, esperienza di volontariato

Come ti sei sentita al rientro?
Di fatto non sono ancora rientrata.. 😉
Posso dire che una volta terminata la mia esperienza di volontariato nelle Filippine, ero felicissima e piena di ricordi e belle emozioni.
Se avessi potuto, sarei rimasta di più, ma il mio viaggio doveva proseguire…

Sei più ripartita per altre esperienze simili?
Dopo le Filippine ho preso parte ad un’altra attività di Workaway, in Vietnam, nella splendida cittadina di Hoi An. Ho lavorato come fotografa per una guest house.
Attualmente mi trovo a Perth, in Australia, dove, sempre attraverso il programma Workaway, sto lavorando come Content Editor aiutando un ragazzo nello sviluppo di una pagina web dedicata agli expats in Australia.

Ti è piaciuta l’esperienza di Martina?
Conoscevi già il programma Workaway?

Ci sentiamo il prossimo mese con un nuovo articolo #iovolontarionelmondo! Stay tuned 🙂

Hai fatto un’esperienza simile a quella di Martina?
Contattami e ti intervisterò nei prossimi mesi!

[Photo credits: Martina Vitali]