Viaggi e Web 2.0

Home Collaborazioni Blog Tour Come andare alle Isole Eolie

Come andare alle Isole Eolie

, / 3

Come andare alle Isole Eolie.

Raggiungere le Isole Eolie in provincia di Messina, ti premetto, non è così veloce. Questo non deve però di certo scoraggiarti perché lo spettacolo naturale che ti attende ripaga di gran lunga le ore di viaggio che servono per arrivarci.
Oggi ti voglio dare qualche informazione utile per farti una vacanza in questo paradiso siciliano.
Il mio tour, organizzato da Imperatore Travel, è iniziato a Rimini ed è terminato a Venezia per miei impegni personali.
9 ore in andata e 12 ore al ritorno.
Come andare alle Isole Eolie
Lascio il mio hotel di Rimini in taxi la domenica mattina alle 5:30 e raggiungo la stazione dove un treno (ho dovuto anche prendere un Freccia dato che, fortunata come sono, quella mattina, tanto per cambiare, c’era lo sciopero … quindi i regionali non erano garantiti!) mi aspetta per portarmi a Bologna. Da lì, la navetta d’oro, in quanto costa €6 un tragitto di 20 minuti, mi ha trasportato verso l’aeroporto Guglielmo Marconi. Dopo due ore di attesa, spese tra check-in, controlli e seconda colazione, mi imbarco su un volo operato da Air One. Compagnia già provata in precedenza e con la quale avevo avuto qualche problema a livello “umano”.
Atterri a Catania e dici “ohhh sono vicina!” … no, mettiti il cuore in pace che di strada ne devi ancora fare e, come ti ho già detto, non disperare perché ne vale la pena.
Nell’aeroporto di Catania mi attendeva un omino con accento siciliano DOC con un cartello. Con lui ho fatto un’ora e mezzo di viaggio verso Milazzo.
Si, esatto, qui ci si imbarca per le Eolie!
La mia isola di destinazione era Lipari quindi, dopo 10 minuti di attesa al porto, parto con l’aliscafo e crollo in un sonno profondo.
Mi sveglio quando sento una voce che diceva “Prossima fermata Lipari”. Così dopo un’oretta di relax, con la testa ciondolante, scendo e trovo una ragazza con la divisa Imperatore Travel che mi attendeva per consegnarmi al transfer per l’hotel.
Come andare alle Isole Eolie
Non ci potevo credere: 5 minuti di pulmino ed ero nell’hotel di destinazione!
Il viaggio del ritorno è stato, ovviamente identico a livello di mezzi di trasporto, un po’ più lungo in quanto avendo il volo la sera tardi e non essendoci gli aliscafi dalle isole a Milazzo a qualsiasi ora mi sono dovuta adattare e prendere quello con l’orario che si avvicinava di più alla partenza del mio volo. Per questo sono dovuta stare in aeroporto 5 ore anziché 2 come di solito.
Ma il volo di ritorno è stato super eccezionale. Ho provato Volotea, compagnia aerea spagnola, per la prima volta! Voto? 10+! Spero di tornarci a volare davvero presto.
Musica soft di sottofondo, lucine basse, sedili comodi e spaziosi, personale super gentile.
Come andare alle Isole Eolie
Imperatore Travel propone nel suo catalogo un tour di 8 giorni/7 notti con visita in motobarca di tutte le 7 isole Eolie: PanareaStromboli e GinostraFilicudiLipariSalinaVulcano. E’ sicuramente quello che ti consiglio di fare perché ogni isola è bella e diversa a modo suo!
Il tour base ha anche delle varianti: tour con base in hotel 4*, tour Prestige o addirittura tour in caicco. Scegli quello che si avvicina di più alle tue esigenze ma non privarti dello spettacolo di nemmeno una delle isole Eolie.
Se invece preferisci avere la base, per tutta la settimana, su un’isola puoi comunque visitare le altre con escursioni giornaliere dato che la Siremar effettua collegamenti più volte al giorno.
Come prima volta in Sicilia direi di avere iniziato la scoperta da una punta di diamante della regione.
Nelle prossime settimane ti racconterò le diverse isole, dalla mondanità di Panarea alla culturale Lipari, dalla vulcanica Stromboli alla Vulcano dei bei tramonti (purtroppo per miei impegni personali ho saltato l’escursione a Filicudi e Alicudi e quella a Salina).
Ti voglio salutare con una foto di uno dei mille tramonti che mi sono goduta in questo viaggio.
Come andare alle Isole Eolie
Anche solo questo momento mi ha ripagato la lunghezza del viaggio fatto e, se potessi, lo rifarei anche domani per tornare a vivere questi attimi, per tornare ad emozionarmi davanti a questi colori.

3 Pingbacks/Trackbacks