Viaggi e Web 2.0

OIKOS International Association

OIKOS International Association.

Anche per il mese di Marzo non poteva mancare un nuovo articolo, per la rubrica #iovolontarionelmondo, con un’intervista a un’associazione che propone campi di volontariato.
Oggi l’ospite di Viaggio AnimaMente è OIKOS International Association.
Mettiti comodo e leggi il post.
Un progetto nel mondo ha bisogno di te, sei pronto a metterti in gioco e a partire?

1- Presenta OIKOS International Association in 120 caratteri.
OIKOS è un’organizzazione di volontariato che si occupa principalmente di conservazione del patrimonio ambientale e di volontariato internazionale.

OIKOS International Association

2- Da quanto tempo è attiva OIKOS International Association? Dove si trova la sede?
Siamo attivi dal 1979. La nostra sede si trova a sud ROMA, in un edificio immerso nel verde con un frutteto e un orto che curiamo quotidianamente, producendo una grande varietà di prodotti a Km 0.

3- In che destinazioni OIKOS International Association ha progetti di volontariato?
Oikos sostiene centinaia di progetti in ogni parte del mondo, dalle Filippine agli USA, dall’Islanda al Kenya. Alcuni di questi si svolgono in periodi specifici mentre altri sono disponibili tutto l’anno. Anche le tipologie di progetti variano molto: troviamo quelli a sfondo sociale, ambientale, sanitario o culturale.


OIKOS International Association

4- Quali sono gli ambiti e gli obiettivi dei progetti di OIKOS International Association?
Gli obiettivi cambiano in base al tipo di progetto. Alla nascita, nel 1979, OIKOS proponeva principalmente progetti a sfondo ambientale. Man mano negli anni però l’associazione ha voluto sempre più stimolare la messa in opera di iniziative finalizzate alla informazione, alla sensibilizzazione, alla conoscenza, allo scambio multiculturale. I progetti che ora portiamo avanti con partner in tutto il mondo sono incentrati principalmente sull’alfabetizzazione primaria, sull’empowerment femminile e la gender equality e sul supporto e l’assistenza ai minori e alle persone con disabilità.

OIKOS International Association

5- Qual è la spesa media per partire con OIKOS International Association? Come funziona l’iscrizione?
Il modulo per l’iscrizione è disponibile cliccando qui.
Il costo annuale d’iscrizione a un campo di volontariato promosso da OIKOS, che copre le spese assicurative e amministrative,è di €130. Il contributo per la partecipazione al progetto, invece, cambia di nazione in nazione e in base a quanto tempo si decide di restare. Va versato solo una volta arrivati a destinazione. Garantisce vitto, alloggio e include un contributo per lo sviluppo della comunità locale. In media, per un progetto di due settimane, il costo si aggira sui €300 più le spese di viaggio, a carico del volontario. 


6- Solitamente com’è composto il gruppo di lavoro OIKOS International Association in loco?
Il gruppo di lavoro in loco mette insieme esponenti della associazione di accoglienza e della comunità locale. I gruppi si compongono di gente proveniente da tutto il mondo, unita dal desiderio d’incontrare gli altri e condividere esperienze di solidarietà.

7- Possono partecipare solo ragazzi italiani ai progetti di lavoro OIKOS International Association? O i campi sono internazionali?
I campi sono internazionali quindi una volta sul posto il volontario si troverà a contatto con persone provenienti da tutto il mondo.

OIKOS International Association

8- OIKOS International Association organizza riunioni pre e/o post viaggio con i volontari? C’è una selezione pre-partenza?
E’ importante che i volontari facciano un colloquio di orientamento presso la nostra sede. 
Sono le stesse associazioni di accoglienza che richiedono la partecipazione di volontari consapevoli e motivati. Molti progetti sono a contatto con i minori, è quindi fondamentale condividere con i protagonisti dei progetti motivazioni, percorso di preparazione e obiettivi formativi del progetto. Bisogna essere consapevoli da subito che non si va in un villaggio vacanze, né in un albergo a 5 stelle. La flessibilità e l’adattabilità sono precondizioni indispensabili a questo tipo di viaggio. 
Sono inoltre previsti incontri d’orientamento anche una volta arrivati sul luogo del progetto.

OIKOS International Association

9- Cosa consiglieresti a chi ha voglia di fare un’esperienza simile per la prima volta?
Semplicemente di prepararsi a un’esperienza unica, che nessuno è davvero in grado di raccontare, se non attraverso uno spaccato di vita vissuta. Chiaramente c’è da sapere prima a cosa si andrà incontro, preoccupandosi d’informarsi sulle condizioni del Paese ospitante, sulla necessità di misure precauzionali come i vaccini in alcune aree e di prepararsi a cambiare abitudini e ritmi di vita, diversi da quelli del proprio quotidiano.
E’ importante lasciare a casa ogni pregiudizio e portarsi dietro, invece, spirito d’adattamento, voglia d’avventura e creatività: potrebbe non esserci acqua corrente o cibo invitante, i servizi igienici potrebbero essere precari e i letti molto scomodi. Una cosa proprio da non dimenticare: occhi curiosi che sappiano registrare pellicole mai viste e un cuore aperto a ricevere sensazioni e sentimenti per tornare poi a casa molto più ricchi.

10- Quali sono i viaggi per la prossima stagione che OIKOS International Association suggerisce? Perché?
Ce n’è per tutti i gusti! Nell’ambito del volontariato ambientale si può scegliere di partecipare a un corso di fotografia in Islanda o di andare ad assistere le tartarughe marine in Grecia. Se si è più interessati al volontariato a sfondo sociale ci sono moltissime mete in cui centri specializzati offrono assistenza a chi ne ha bisogno, dagli anziani ai minori abbandonati in condizioni di estrema povertà.
Quest’anno in particolare proponiamo il progetto Salim di Jessica Donadio, una nostra giovane ex volontaria, che due anni fa, dopo essere partita per il Kenya ha deciso di rimanerci e di fondare un piccolo orfanatrofio in un villaggio a 3 ore di viaggio da Mombasa.

Grazie di cuore a OIKOS International Association!
Ti è piaciuta l’intervista? Hai voglia di partire?

Contatta OIKOS!
oikos@oikos.org
volontariato@oikos.org
tel. 0039/06/5080280
fax: 0039/06/5073233
Via Paolo Renzi 55
00128 Roma

Ci sentiamo ad Aprile con la rubrica #iovolontarionelmondo!